Barbara Zigah

Barbara Zigah
Articoli pubblicati: 812

Su Barbara Zigah

Barbara Zigah si è laureata in Finanza all’Università del Maryland molti anni fa (non vuole ammettere quanti!), ed ha lavorato in numerose posizioni a Wall Street. Ma è stato solo 4 anni fa che ha iniziato la sua carriera da scrittrice finanziaria, iniziando proprio qui a DailyForex, quando il CEO ha riconosciuto il suo potenziale fresco ed intatto ed ha voluto darle una possibilità. Non si è mai guardata indietro. Da allora, ha lavorato costantemente come scrittrice freelance e redattrice nel settore del Forex e dei servizi finanziari.

Quando non intrattiene i lettori con gli eventi emozionanti della situazione nell’Eurozona, si gode la vita come moglie e madre di tre figli incredibilmente brillanti, e attualmente divide la sua vita tra Ghana (Africa) e la sua primaria abitazione in New Jersey. Come madre di una bimba con diabete tipo A, Barbara si rende conto di quanto fortunata sia ad avere la possibilità di avere tutte le cure necessarie alla salute di sua figlia in un paese a volte difficile come il Ghana.

A parte il suo impegno da scrittrice freelance, Barbara è una lettrice vorace di quasi tutti i generi letterari ed una giocatrice appassionata di giochi da tavola come Scarabeo. Le sue passioni si espandono alla cucina: i piatti preferiti dai suoi figli sono pizza e ricotta. Il suo sogno, un giorno, è di diventare proprio un imprenditore nel settore alberghiero.

barbara-zigah@dailyforex.com

Ultimi Articoli

I trader FX hanno raccolto i profitti, ma restano cauti sul fatto che la Gran Bretagna possa effettivamente ottenere un accordo prima della scadenza di ottobre della Brexit.

Nonostante gli sforzi di Boris Johnson per far uscire la Gran Bretagna dall'UE con o senza un accordo, i timori per una Brexit dura sembrano retrocedere.

All'avvicinarsi della scadenza del 31 ottobre, l'incertezza e il braccio di ferro molto rischioso che entrambe le parti stanno giocando, hanno fatto innervosire gli investitori.

La sterlina si sta avvicinando a un picco di 5 settimane sulle rinnovate speranze che il ritiro dall'UE previsto il prossimo mese non sarà eccessivamente difficile.

L'ultimo sondaggio di Reuters sulle principali valute mondiali suggerisce che il dollaro statunitense continuerà ad essere il favorito tra i trader di FX.

Anche se grazie alle discussioni parlamentari sembra esserci qualche speranza per evitare un'uscita dura dall'Unione europea, i trader di sterline restano scettici.

La sterlina inglese è riuscita a recuperare parte del terreno recentemente perso dopo che i parlamentari hanno ripreso il controllo sulla Brexit.

Durante gli scambi di Londra, la sterlina è scesa sotto al livello degli 1,20$ , toccando un minimo di 3 anni contro il dollaro statunitense.

I commercianti di valute attendono le scintille che dovrebbero volare tra i parlamentari e il Primo Ministro inglese Boris Johnson.

Lo yen è salito contro l'USD, nonostante le speranze che il conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina sia sulla buona strada per la ripresa dei negoziati.