Colin Jessup

Colin Jessup
Articoli pubblicati: 32

Su Colin Jessup

Colin Jessup vive negli Stati Uniti ed opera nella sessione di trading londinese. Colin è certificato in Titoli ed Analisi Tecnica dal Canadian Securities Institute. Colin ha anche fondato Omegatrader Canada ed è un Live Trading Coach per The Forex Room, un servizio che chiama live trades per catturare dozzine di pips al giorno. La coppia preferita di Colin da contrattare al momento è lo XAU/USD (Oro) ed usa la piattaforma trading MT4 per la maggior parte dei suoi grafici. Potete trovare Colin che contratta durante le prime 3-4 ore della sessione di Londra per trascorrere poi circa 2 ore ai grafici al termine della sessione newyorkese.

Quando Colin non opera nei mercati o scrive per DailyForex, si diverte nelle attività all'aria aperta come mountain bike, trekking e wakeboard. Colin trascorre il tempo con la sua famiglia di musicisti ad ascoltare tutti i generi musicali, ed è anche un appassionato di cinema e di lettura.

Istantanea

Ultimi Articoli

Il grafico giornaliero della coppia AUD/CHF ci pone al momento una domanda interessante: le operazioni attuali ci stanno mostrando una Bandiera Rialzista o una W Ribassista?

La Sterlina inglese sta mostrando segni di debolezza verso molte delle valute-chiave, ma nessuna lo mostra così chiaramente come il cambio GBP/CHF. La coppia ha appena formato un doppio massimo sul grafico giornaliero. Ottieni qui l'analisi tecnica Forex GBP/CHF.

Da come ha iniziato ieri la giornata, sembrava che l’Euro Dollaro dovesse percorrere tutta la strada fino ad 1,3300 senza nessuno a fermarlo... ma in 24 ore tutto è cambiato. Ottieni qui l'analisi tecnica Forex Euro Dollaro di oggi.

L’EUR/GBP ha scambiato in un canale settimanale da quando ha stabilito un alto di 0,9802 nel 2008, ed ora ha raggiunto ancora una volta la cima di questo canale. Ottieni qui l'analisi tecnica Forex della coppia EUR/GBP.

La scorsa settimana, il cambio Sterlina Dollaro australiano (GBP/AUD ) ha colpito un minimo di 1,4965 , stabilendo una linea di tendenza di tre tocchi che si estende dai minimi di febbraio 2012 attraverso i minimi di agosto 2012.

Sembra che l’EuroDollaro abbia di nuovo trovato supporto a 1,2920, stampando su questo livello una pin bar giornaliera d'inversione e continuando a fare onore al trend ascendente iniziato a luglio, col minimo su un periodo di sei mesi a 1,2042.

USD/JPY si è sollevato l’altro ieri di ben 75 pips rispetto all’apertura, per chiudere appena sotto 80,00 a 79,994. Ieri la coppia, ha raggiunto un picco di 79,978, prima di ricadere al livello di ritracciamento del giorno precedente al 38,2%.

Il GBP/JPY, come la maggior parte delle coppie/JPY principali, nella giornata di ieri si è spinto più alto, mostrando la debolezza dello Yen giapponese contro tutte le majors, nonché verso molte delle coppie "minori".

È ormai da un po’ che il Dollaro di Singapore guadagna su quello statunitense, ed ha fra l’altro colpito il massimo di tutti i tempi a luglio, a 1,1987.

Ieri, nella sessione di trading, la coppia NZD/USD ha testato la parte superiore del canale discendente dentro al quale ha operato da metà settembre, ma respingendo (almeno finora) tutto al di sopra dei 0,8230, segnando un massimo giornaliero di 0,82297.