Forex: Quando Tagliare le Perdite

Christopher Lewis

Di: DailyForex

È essenziale per chi fa trading sui mercati Forex, sapere quando mettere un freno alle perdite. Chi è in grado di capire il momento giusto per chiudere un’operazione può infatti contenere le perdite, potendosi poi permettere di continuare a fare trading una volta che il mercato sarà tornato a comportarsi come si prevede.

Se sarete in grado di assorbire le perdite quando sono ancora ridotte, la leva che applicate non si rivolterà contro di voi in maniera durissima, e potrete tenere il conto pieno. Se invece non imparerete a coprire le perdite potreste incorrere in disfatte devastanti, da cui non sarete in grado di riprendervi. Questo è uno dei più frequenti motivi di chiusura dei conti di trading Forex. Il problema è dunque saper riconoscere il momento in cui mollare.

Come sapere quando fermarsi:

Potete usare svariati metodi per determinare tale momento, e tutti hanno un fattore in comune: il riconoscimento di un punto specifico, sul grafico, in cui si prende coscienza del fatto che l’analisi fatta si è rivelata scorretta.

Per alcune persone si tratta di una percentuale del conto. È ad esempio possibile scegliere che ogni volta che si è sotto al 3% si uscirà dal mercato, qualsiasi cosa succeda. È una tecnica molto diffusa, che permette di incorrere solamente nelle perdite che siete disposti a subire.

Un altro metodo molto comune è piazzare uno Stop Loss (come suggeriscono i traders esperti di DailyForex sulla nostra pagina di Segnali Forex) su un punto che, secondo voi, rappresenta una chiara svolta del mercato. Molti trader, per esempio, piazzano i loro Stop Loss sotto l’ultimo Swing Low (in un trend al rialzo) o sullo Swing High più recente (in un trend al ribasso). Così facendo costringete il mercato a modificare i trend più recenti, così da uscirne. Il raggiungimento dello Stop Loss vi prova che il mercato non sta andando dove pensavate, e che quindi è meglio fare un passo indietro e riconsiderare le posizioni. In questa maniera potete estraniarvi dall’emozione del momento e iniziare a vedere con più chiarezza le opportunità che potrebbero esistere e quelle che invece non ci sono.

Altri trader basano la propria uscita solo sul fattore tempo. I daytrader, ad esempio, non porteranno un’operazione fino al giorno successivo, e alla fine della sessione, in qualsiasi modo stia andando, chiuderanno le loro posizioni. Questa tecnica gli permette di eseguire operazioni con una leva molto alta, e di dormire la notte senza doversi preoccupare di picchi che potrebbero verificarsi a loro sfavore a metà nottata.

Qualsiasi sia la vostra decisione in merito a dove piazzare gli Stop Loss, c’è una cosa che dovrete applicare a tutti i vari metodi: dovete impegnarvi a rispettare le regole che vi siete imposti. La maggior parte dei trader che vedono prosciugarsi i propri conti hanno lo stesso problema: rompono alcune delle “regole d’oro”; gli Stop Losses, senza alcun dubbio, sono una di quelle. Uno dei punti più importanti da ricordare è che i mercati sono sempre lì, e la prossima operazione è proprio dietro l’angolo. Potete andare avanti, ammettendo di aver sbagliato analisi e chiudendo l’operazione. Così facendo, a lungo termine, salverete il vostro conto.

Christopher Lewis
Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.