I 3 Migliori Indicatori Forex per il Day Trading

Christopher Lewis

Il day trading è molto impegnativo ma può essere estremamente gratificante. Questo articolo delinea i 3 migliori indicatori che l'autore ritiene siano i più adatti per farti diventare un day trader redditizio. Se sei pronto ad aprire un conto per iniziare il day trading, controlla il nostro elenco dei migliori broker Forex/CFD per scalper/day trader.

Per cominciare, la prima cosa che dovrei probabilmente sottolineare è che c'è una certa dose di pregiudizio personale nel cercare di capire i "migliori" indicatori Forex. Ciò viene fatto attraverso il prisma dell'esperienza più che altro, e va notato che il trading è una cosa molto personale, tuttavia, sono più che disposto a condividere quelli che ho scoperto essere i tre migliori indicatori Forex per il day trading, compreso quello che considererei il miglior indicatore Forex non ridipinto per il day trading.

Indicatori di Riverniciatura contro Indicatori di Non riverniciatura 

Per comprendere questo articolo, è necessario comprendere i concetti ad esso allegati. Quando qualcuno si riferisce a un indicatore come "ridipingere" o "non riverniciare", significa semplicemente se il calcolo cambia o meno nel tempo. Ciò comporta in genere l'esecuzione di un calcolo che guarda indietro e il calcolo di un tipo di media o oscillazione per tracciare dove il mercato potrebbe andare o meno. Il problema più grande con un indicatore di riverniciatura è che ovviamente si distorce nel tempo. Ad esempio, se stai usando un indicatore che tiene traccia delle ultime venti candele, nel tempo quell'indicatore sarà influenzato dalle nuove candele che entreranno nel mercato. Non guarda necessariamente indietro ai momenti importanti della storia, né guarda avanti a quale potrebbe essere il comportamento del mercato.

In effetti, uno dei maggiori problemi che hanno gli indicatori di ridipingere è che tornano sempre bene, almeno a prima vista. Dopotutto, se l'indicatore si corregge per adattarsi al mercato, allora sembra migliore, più a lungo funziona. Tuttavia, nella foga del momento, non significa necessariamente che l'indicatore ti abbia fornito tutte le informazioni di cui avevi bisogno. Come con qualsiasi indicatore, non dovresti mai guardare un segnale da un indicatore specifico come motivo per fare uno scambio. È semplicemente una conferma dell'azione dei prezzi che speri di ottenere.

Classico EMA 

So che suona un pò superato, ma uno degli indicatori più efficaci è l'umile media mobile. Dopotutto, l'EMA (media mobile esponenziale) è qualcosa che è seguita da molti altri trader, quindi dà una certa credibilità al suo utilizzo perché così tante altre persone li guarderanno. Tuttavia, va un pò oltre in quanto ti dà anche un'idea di quale potrebbe essere la tendenza per il periodo di tempo in cui viene scambiato.

Ad esempio, puoi utilizzare una media mobile esponenziale per determinare la tendenza a lungo termine, ma puoi anche aspettare che la tua media mobile esponenziale a breve termine preferita sia allineata con quella più grande. Come esempio, puoi utilizzare l'EMA a 200 giorni per determinare la tendenza a lungo termine e attendere che l'EMA a 9, giri a tuo favore sui grafici a breve termine dandoti un segnale di trading, come mostrato di seguito. Notate come non appena l'EMA 9 è sceso, ha iniziato una tendenza più grande per il resto della giornata sul grafico a cinque minuti. Questo accade anche in coincidenza con la tendenza al ribasso sul grafico giornaliero. Questo può mantenerti nella stessa direzione dei "grandi soldi" e forse ancora più importante del "grande slancio".

short ema che mostra l'andamento del giorno

Indice di forza relativa

L'RSI, o "Indice di forza relativa", è un indicatore che misura esattamente ciò che dice di fare, forza relativa. Ci vuole essenzialmente lo slancio utilizzato dai professionisti dell'analisi tecnica per misurare la recente variazione di prezzo in una coppia di valute per determinare se il mercato sarà considerato ipercomprato o ipervenduto. È un oscillatore che si visualizza nella parte inferiore del grafico, con una lettura compresa tra 0 e 100. È in circolazione da circa cinquant'anni e molti trader lo utilizzano in diversi intervalli di tempo.

L'idea di base alla base di questo indicatore è che le tendenze tendono a essere un pò esagerate a volte, e quindi dovresti vedere un'inversione occasionale quando le cose sono già sfuggite di mano. C'è quello che è noto come "periodo di sguardo indietro", che comunemente è di 14 candele. Puoi cambiarlo ovviamente, ma lo standard è quel numero particolare. L'RSI misurerà i guadagni percentuali sulle ultime 14 candele, misurando una media. Ad esempio, forse una coppia di valute ha chiuso 10 degli ultimi 14 giorni con un guadagno medio dell'1%. I restanti 4 giorni hanno registrato una perdita media del -0,5%. L'indicatore calcola quindi le cifre corrispondenti e le pianta sull'oscillatore sotto il grafico. L'indicatore aumenterà all'aumentare del numero di chiusure positive insieme alla dimensione e diminuirà all'aumentare del numero e della dimensione delle candele perdenti. Attraverso un algoritmo di livellamento, l'indicatore determina quindi se siamo ipercomprati o ipervenduti.

Quando l'indicatore legge oltre il 70%, il mercato rischia di essere ipercomprato. Quando l'indicatore si legge al di sotto del 30%, indica che il mercato rischia di essere ipervenduto. È a questo punto che il trader inizia a cercare opportunità nella direzione opposta, o semplicemente cerca di prendere profitto se è già con quella tendenza. Questo ovviamente è un indicatore di riverniciatura perché sposta il suo calcolo insieme alle 14 candele precedenti, il che significa che la candela successiva farà cadere una delle candele precedenti e guarda indietro di una distanza statica.

Dai un'occhiata all'indicatore qui sotto e nota dove si trova in condizioni di ipercomprato e ipervenduto:

RSI ipercomprato / ipervenduto

Massimo / minimo del giorno precedente

Pur non essendo un "indicatore" in senso stretto, sapere dove ti trovi rispetto ai massimi e ai minimi chiave delle recenti sessioni di trading fa un'enorme differenza nel modo in cui funzionano le cose ed è una parte dell'analisi tecnica. Il day trader professionista tende a tenere d'occhio vari livelli importanti, come il massimo o il minimo del giorno precedente, perché di per sé suggerisce che lo slancio si sta riprendendo se tale livello viene superato. Se c'è un livello specifico che ieri ha causato resistenza, ma ora stiamo scambiando al di sopra di esso, allora mostra che lo slancio sta continuando verso l'alto e, naturalmente, viceversa.

Ricorda, una delle grandi cose delle principali coppie di valute Forex è che tendono a fare tendenza a lungo termine. Per me, il miglior indicatore Forex non ridipinto per il day trading è questo semplice piccolo "trucco". Dopotutto, ti tiene in sintonia con la tendenza, soprattutto se è in sintonia con la tendenza settimanale a lungo termine. La maggior parte delle tendenze a lungo termine del Forex tendono a durare per diversi anni, quindi mentre nulla è una garanzia al 100%, il trading con quella tendenza e, naturalmente, quando il mercato rompe una barriera di supporto o resistenza è una potente combinazione in sé e per sé.

Dai un'occhiata al grafico qui sotto. Noterai che ho il massimo giornaliero precedente segnato sul grafico. È ovviamente un indicatore non ridipinto perché quel massimo non cambia indipendentemente da ciò che accade durante la sessione di trading. Mentre superiamo quel massimo, sempre più trader si sono uniti alla mischia poiché riconoscono che stiamo andando molto più in alto.

giorni precedenti in alta qualità di supporto

Combinando i diversi intervalli di tempo e seguendo la tendenza generale, stai essenzialmente solo cercando il mercato per confermare che è pronto per continuare a salire. Funziona il 100% delle volte? Certo che no, ma niente lo fa. Mettendo le probabilità a tuo favore, sei sulla buona strada per la redditività e questo semplice "indicatore" è una delle cose più affidabili che ho trovato nel corso degli anni. Come puoi vedere, funziona in entrambe le direzioni ed è particolarmente potente se abbinato a una forte tendenza.

rottura del livello di resistenza chiave suggerisce il fallimento dello short trade

Conclusioni finali

Mantenendo le cose relativamente semplici, puoi concentrarti maggiormente sulle opportunità e su ciò che conta davvero invece di cercare segnali complicati e aspettare di essere coinvolto, comunemente noto come "paralisi per analisi".

È meglio utilizzare indicatori non ridipinti poiché imparerai di più e migliorerai come trader meglio in questo modo, poiché capirai che l'indicatore si stampa meglio se non ridipingono.

L'RSI è uno dei pochissimi indicatori i cui studi hanno dimostrato che ha una certa prevedibilità se utilizzato su più intervalli di tempo, perché indica lo slancio.

Gli alti e bassi chiave sono eccellenti "linee nella sabbia" che mostrano se il supporto e la resistenza tendono a mantenere o ad essere interrotti in una particolare direzione.

Se impari a padroneggiare questi semplici strumenti, avrai buone possibilità di diventare un redditizio trader giornaliero.

Domande frequenti sugli Indicatori Forex per il day trading

Quale indicatore è il migliore per il day trading?

L'indicatore di forza relativa (RSI), la media mobile esponenziale e il prezzo massimo e minimo del giorno precedente sono i migliori indicatori da utilizzare nel day trading.

Qual' è l'indicatore più preciso per il Forex?

L'indicatore di forza relativa (RSI) è uno dei pochissimi indicatori Forex che ha dimostrato di avere un certo potere predittivo riguardo ai futuri movimenti dei prezzi.

Qual è l'EMA migliore per il day trading?

Utilizzare un EMA breve e veloce può essere molto efficace nel day trading. In genere, vengono utilizzate combinazioni come gli EMA a 9 e 50 periodi.

Qual è il grafico migliore per il day trading?

Un grafico dei prezzi a candele giapponesi funziona meglio per il day trading.

Christopher Lewis
Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.