India in piena febbre dell'oro

Nonostante il fatto che il 2010 non sia ancora finito, il consumo di oro in India ha già reso la nazione asiatica il più grande consumatore al mondo del metallo prezioso, e gli analisti prevedono che la diminuzione dello scorso anno dovrebbe essere annullata poiché i livelli sono ritornati a quelli registrati prima della crisi del credito. Nel 2009, quasi 600 tonnellate di oro sono state consumate in India per vari scopi, tra cui la fabbricazione di gioielli, l’uso industriale e come investimento. Durante il secondo trimestre del 2010, la domanda è cresciuta a 93 tonnellate nel mercato dei gioielli al dettaglio, equivalente ad un aumento del 264%. È interessante notare che il consumo di oro, soltanto per quanto riguarda la fabbricazione di gioielli, rimane relativamente basso, a soli circa 0 0,4 grammi per persona, secondo i dati dello scorso anno; ma ciò riflette il fatto che esiste una base di popolazione estremamente ampia ed a basso reddito pro capite. Il che, in termini semplici, equivale a quasi mezza oncia del metallo prezioso per ogni persona in India; con i recenti record dei prezzi dell'oro questo fatto significa che ogni persona possiede un valore di oltre $ 681. Nel corso dell'ultimo decennio, il valore della domanda in oro in India è aumentato in media del 13% pa, anche se la crescita del PIL nazionale è stata solo del 6% circa; questo valore del 13% ha anche superato l'inflazione di un 8%.
L’India, insieme alla Cina, rappresenta il 25% del consumo di oro del mondo. L’Oro svolge un ruolo fondamentale nell'economia indiana. L’India, insieme alla Cina, rappresenta il 25% del consumo mondiale dell'oro e gli esperti prevedono che il loro consumo combinato sarà il fattore chiave per la domanda d'oro per i prossimi decenni. In base al valore tradizionale ed all'importanza dell’oro in India, il valore dell'oro in termini reali continuerà ad aumentare. Infatti, nell’attuale situazione economica mondiale, gli investimenti in oro, sia per gioielli o come protezione anti inflazionistica, rappresentano il 10% rispetto al risparmio nazionale del 30%, che è
tra i più elevati al mondo. Come conseguenza, si prevede che il Paese affronterà un’esperienza di forte crescita economica; secondo il FMI, quest'anno, l'economia dell'India è sulla buona strada per espandersi del 9,7% nel 2010 e, anche se rallenterà moderatamente nel 2011, la previsione è ancora dell’8,4%. Anche l'apprezzamento della Rupia Indiana rispetto al Dollaro USA sta favorendo questo orientamento del mercato.

Su base annua, il consumo dell'oro è sostenuto dalla tradizione e dal costume

L’apprezzamento in India per le proprietà intrinseche dell’oro, combinata con dati demografici favorevoli, tra cui una classe media in espansione e più ricca, praticamente garantisce una robusta crescita del consumo nel mercato dell'oro al dettaglio. Su base annua, il consumo dell'oro è sostenuto dalla tradizione e dai costumi, con celebrazioni quali il festival Diwali ed i matrimoni in grado di generare la più grande domanda di gioielli d'oro, che rappresentano il 60 e il 70% delle vendite annuali dei gioielli d'oro. Entro la fine del 2 ° trimestre del 2010, la domanda di
gioielli d'oro è salita a 272 tonnellate, con un incremento del 67% rispetto all'anno precedente, anche se i prezzi dell’oro in India sono saliti a 1.372 dollari per oncia.
Per gli Indiani l'oro rappresenta qualcosa di più che soltanto un bel gingillo; l’oro significa prosperità e sicurezza ed è molto apprezzato da tutti gli indiani, indipendentemente dallo stato sociale.
Su base annua, il consumo dell'oro è sostenuto dalla tradizione e dal costume
Inoltre, negli ultimi anni, la domanda di oro è salita a fini di investimento. Nel 2009, la banca centrale indiana ne ha acquistato circa 200 tonnellate dal Fondo Monetario Internazionale (al prezzo di $1.000 per oncia), un atto che ha rafforzato la percezione pubblica che l’oro sia un bene sicuro ed affidabile. In alcune zone del paese, l'oro è attivamente scambiato come un bene liquido e sostituisce la loro valuta, la Rupia.
Nonostante la tendenza al rialzo dei prezzi dell'oro, ed il fatto che gli analisti prevedano che vi sia una strada abbastanza lunga da percorrere prima che scoppi qualsiasi bolla dell’oro, gli indiani continueranno a costituire la spinta principale della domanda mondiale.


A cura di: eToro