Regno Unito in outlook negativo

Il governo del Regno Unito ha scelto di non aderire all’avventura della moneta unica con i suoi partner europei ed è quindi isolato, in prima approssimazione, dalla crisi del debito sovrano nella zona euro. Tuttavia, in comune con le nazioni più sviluppate, il Regno Unito ha la sua montagna di debito pubblico, attualmente stimato a £1.000 miliardi, circa il 65% del PIL nazionale. Il Regno Unito ha avviato le proprie misure di austerità che mirano a ridurre il problema del disavanzo nazionale, invertendo un deficit del 5% entro la fine dell'attuale legislatura parlamentare. I piani sono stati sostanzialmente ben accolti negli ambienti finanziari e sono stati decantati dal governo di coalizione come le ragioni per cui gli oneri finanziari della Gran Bretagna sono stati tenuti bassi e il rating è rimasto top- notch .

L’agenzia di Rating Moody ha appena lanciato un avvertimento, dicendo che le prospettive di rating del Regno Unito si sono mosse da stabile a negativo . Ciò implica che entro i prossimi 18 mesi , il Regno Unito ha circa uno su tre possibilità di perdere la sua tripla A di rating del credito . In caso di declassamento, allora il costo del denaro per l'erario britannico, sarebbe destinato ad aumentare se altre agenzie adotterebbero un simile rating . Tuttavia, Moody ha offerto un briciolo di conforto per il Regno Unito approvando le misure di austerità del governo : "il governo sta attuando un ambizioso programma di risanamento di bilancio ", e Moody si è complimentato con il Regno Unito su “il suo impegno a ripristinare una posizione di debito sostenibile “ .

Il Regno Unito non era il solo a sentire il fiato sul collo di Moody. La mossa era stata suggerita dalle preoccupazioni per la crescita debole in Europa, che potrebbe ostacolare le necessarie riforme economiche e le misure di austerità . Moody ha posto la Francia e l'Austria in outlook negativo e ha ridotto il rating della Spagna (da A1 ad A3 ), Italia (da A2 a A3) , Portogallo ( Ba2 a Ba3 ) , Slovacchia, Malta e la Slovenia hanno visto anche tagli di rating. Dato che gli Stati Uniti e il Giappone hanno entrambi gravi problemi di debito e bassa crescita, forse lo statunitense Moody girerà presto lo sguardo nella loro direzione, o forse no.