Europa, Inizio a Processo per Eleggere il Parlamento

|

Inizia oggi e si concluderà domenica, il precesso di elezione dei 751 membri del Parlamento Europeo (MEP) che rappresentano i 28 Stati membri dell'UE e dei suoi 508 milioni di cittadini. Fino alla chiusura degli scrutini finali non verrà rivelato alcun risultato.

Il Regno Unito parteciperà alle elezioni di oggi, anche se il governo si aggrappa ancora alla farsa secondo cui se verrà approvata in tempo la legge sul ritiro dall'UE (ma non lo sarà), potrebbe non aver bisogno di occupare i suoi seggi. I due principali partiti del Regno Unito, i conservatori al governo e l’ufficiale partito di opposizione, il Labour, si preparano ad una cattiva performance a causa della Brexit. Si prevede che molti elettori dei Tory voteranno per il nuovo Brexit Party di Nigel Farage, che non ha alcun programma o manifesto politico, un dettaglio che Farage sostiene verrà risolto dopo il voto. E questo perché gli elettori sono delusi dalla mancanza di progressi che il governo ha portato avanti nell'attuazione della Brexit. I Conservatori sono destinati a perdere anche i voti dei sostenitori che vogliono rimanere nell'UE (o almeno avere un ulteriore referendum) poiché (alla fine) il loro partito è determinato a consegnare la Brexit. Anche il partito Laburista è in una situazione simile. Sebbene sostenga ufficialmente un ulteriore voto sul futuro del Regno Unito nell'UE, afferma anche di voler rispettare i risultati del referendum del 2016; chiaramente non può fare tutt’e due le cose allo stesso tempo, quindi sta perdendo sostegno in entrambe le direzioni, ma la stragrande maggioranza dei suoi membri che favorisce la posizione del Remain viene lasciata in difficoltà.

Il principale beneficiario degli indecisi elettori del “Remain”  è il terzo partito, i liberaldemocratici (LibDems) che nei sondaggi è attualmente in seconda posizione dietro il Brexit Party. Altri partiti pro Remain come i verdi e il neo formato ChangeUK rischiano di subire un voto tattico. Tra i vari partiti orientati per il Remain, non è stato possibile trovare un accordo per presentare candidati unificati.

In Scozia, lo SNP al potere è fermamente pro-remain, ma favorisce anche l'indipendenza scozzese. Attrarrà voti della comunità pro-remain.

Il voto nel Regno Unito sarà inevitabilmente considerato come un referendum sull'UE, ma questa è un’eccessiva semplificazione a causa della divisione tra i Remainers. Il partito originale di Farage, l’UKIP, ha livelli di supporto molto bassi, essendosi spostato a estrema destra. La base di elettorato dell’UKIP sembra aver seguito il suo ex leader carismatico Farage nel suo nuovo partito (senza politiche).

A differenza delle elezioni nazionali nel Regno Unito, le elezioni per il Parlamento europeo sono su base proporzionale. Il Regno Unito ha 73 deputati al Parlamento europeo.

Dr. Mike Campbell è uno scienziato ed uno scrittore freelance inglese. Mike ha conseguito il suo dottorato di ricerca a Ghent (Belgio) e, dopo aver lasciato il Regno Unito, ha lavorato in Belgio, Francia, Monaco e Austria. Come scrittore, si è specializzato nell’ambito economico, scientifico, medico e ambientale.