Gli Operatori Finanziari Corrono Verso Attività Sicure, l'Epidemia del Coronavirus Aumenta il Disagio

Ibeth Rivero

L'epidemia del coronavirus aumentaI partecipanti ai mercati finanziari sono ancora una volta preoccupati (o, forse, più preoccupati di quanto non siano stati di recente) a causa degli effetti dell'epidemia di coronavirus sulla performance economica globale. La scorsa settimana, gli operatori hanno appreso che diversi paesi chiedevano l'attuazione di misure fiscali al fine di migliorare le prestazioni economiche globali. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha anche annunciato la scorsa settimana che l'economia degli Stati Uniti sta andando bene, ma che il rallentamento economico dovrebbe persistere in paesi come Francia e Giappone.

Fino ad ora, sono stati segnalati più di 2000 decessi causati dall'epidemia di coronavirus. Più di 77.000 pazienti sono attualmente infetti, la maggior parte dei quali risiede nella Cina continentale. Altri paesi asiatici come la Corea del Sud, il Giappone e Singapore hanno riportato morti e infezioni, ed è ormai un dato di fatto che l'epidemia ha raggiunto anche paesi occidentali come l'Italia e gli Stati Uniti.

Va da sé che gli impatti economici dell'epidemia si fanno sentire non solo in Cina ma in paesi che hanno relazioni economiche con esso. Un ex funzionario dell'FMI ha dichiarato di recente che il calo dei consumi nel primo trimestre di quest'anno dovrebbe ridurre la crescita economica cinese di tre o quattro punti, altre organizzazioni hanno già rivisto le loro previsioni di crescita economica per questo paese asiatico.

"Il calo dei consumi nel primo trimestre potrebbe abbattere la crescita di tre o quattro punti percentuali", ha dichiarato l'ex funzionario del FMI Zhu Min, "Abbiamo bisogno di un forte rimbalzo e che richiede uno sforzo 10 volte maggiore", ha aggiunto, indicando che l'epidemia potrebbe costare alla Cina circa 185 miliardi di dollari.

Questa terribile prospettiva ha indotto il segretario generale dell'OCSE, Angel Gurria, a chiamare i paesi con eccedenze fiscali per attuare misure fiscali che aiuterebbero la crescita economica globale. Il Giappone e alcuni paesi dell'Unione Europea stanno apparentemente seguendo la stessa strada, poiché il ministro delle finanze giapponese Taro Aso ha chiamato altri membri del G20 a prendere in considerazione questa opzione durante il loro incontro a Riyadh. La Germania, con una mossa sorprendente, ha anche segnalato la sua volontà di intraprendere questa strada dopo che il suo ministro delle finanze e le sue controparti hanno dichiarato che i membri dell'Unione europea dovrebbero essere pronti a spendere di più se la recessione economica colpisce il blocco di 19 paesi.

Quando i commercianti avversi al rischio si sentono a disagio, di solito corrono verso beni rifugio in quanto possono proteggere i loro portafogli dalle recessioni economiche. I buoni del tesoro, l'oro e lo yen giapponesi sono considerati beni sicuri, quindi non dovrebbe essere una sorpresa per noi che, dato l'attuale contesto pessimistico, gli investitori abbiano favorito alcuni di essi rispetto ad altri beni più rischiosi.

La scorsa settimana i futures sull'oro sono saliti colpendo un massimo di 7 anni alla fine della sessione di venerdì, guadagnando l'1,73 per cento durante quel giorno e salendo del 3,86 per cento durante la settimana. Tuttavia, lo yen giapponese, che è stato tradizionalmente considerato parte di questo gruppo di attività, ha perso il suo status la scorsa settimana secondo alcuni analisti a causa della predilezione del mercato per il dollaro USA, solo per essere rivendicato alla fine di esso. La coppia USD/JPY è salita dell'1,62 percento durante la settimana, rinunciando ad alcuni dei suoi guadagni alla fine della sessione di venerdì, perdendo lo 0,48 percento venerdì.

Mentre i decessi e le diagnosi giornalieri in Cina sono leggermente diminuiti, c'è stato un aumento delle diagnosi in tutto il mondo e gli operatori rimangono scettici sul fatto che la malattia abbia raggiunto il picco, come suggerito la scorsa settimana. I mercati globali saranno sicuramente vulnerabili a ulteriori movimenti basati sulle notizie dalla Cina nella prossima settimana.

Ibeth Rivero

Ibeth contribuisce al commento quotidiano sul mercato sia in inglese che in spagnolo (entrambe le lingue parla fluentemente), gestisce anche l'app mobile DailyForex per garantire che gli operatori di tutto il mondo ricevano importanti aggiornamenti di mercato in tempo reale.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.