Il Mondo sta Affrontando un Aumento di Carenze Alimentari

Ibeth Rivero

La crisi sanitaria ha avuto anche un grande impatto sul settore alimentare con carenze di prodotti  a livello globale

avanzata dell'epidemiaL'avanzata dell'epidemia COVID-19 ha causato gravi interruzioni nelle catene di approvvigionamento alimentare globali, che hanno iniziato a causare carenze di prodotti come carne di manzo e maiale in tutto il mondo, tra cui India, Stati Uniti e Africa.

La crisi sanitaria del coronavirus ha costretto a chiudere dozzine di impianti di lavorazione della carne negli Stati Uniti, nel tentativo di evitare la diffusione della malattia tra i lavoratori. Circa 9.400 addetti alle carni di 167 impianti  diversi sono stati infettati e almeno 45 di loro sono morti, il che è un dato allarmante e in qualche modo giustifica la chiusura.

Anche le aziende agricole e le fabbriche a base vegetale sono state fortemente colpite, poiché non hanno modo di distribuire i loro prodotti nei negozi e nelle banche alimentari. Ciò potrebbe costringere all'eutanasia di milioni di animali e a distruggere le loro colture.

Nelle ultime settimane, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ordinato di mantenere aperti i macelli di carne al fine di evitare carenze di carne. La mossa è stata fortemente criticata perché molti pensano che metterebbe a rischio i lavoratori dell'industria della carne e le loro famiglie. In ogni caso, sembra che l'ordine di Trump sia stato ignorato da molti stabilimenti di macellazione, poiché sette di loro hanno chiuso (alcune in modo permanente) da quando ha firmato l'ordine esecutivo.

Ciò ha già interessato le famiglie e le imprese. Circa il 18 per cento dei ristoranti di Wendy (una delle principali catene di fast food) ha esaurito la carne e non serve prodotti a base di carne, mentre alcuni negozi di alimentari stanno già limitando gli acquisti. Ciò, unito alla crescente domanda, ha fatto salire i prezzi della carne, almeno per "tagli più economici".

Annuncio
I mercati azionari si stanno schiantando

Altri paesi sviluppati, in particolare quelli europei, stanno vivendo un'esperienza migliore per quanto riguarda l'approvvigionamento alimentare. Tuttavia, la situazione potrebbe peggiorare poiché l'Eurozona importa circa la metà del suo cibo. Molti stanno già proponendo di concentrarsi maggiormente sulla crescita locale degli alimenti e di sostenere i produttori locali invece di importarli, poiché l'attuale sistema mette a rischio i più vulnerabili nel continente.

In Italia, i problemi maggiori sono legati alle forniture, ai trasporti e alla mancanza di lavoratori stagionali, soprattutto per le colture ad alta intensità di manodopera, la manodopera stagionale straniera rappresenta il 27% del totale

Anche le aspettative per il resto del mondo non sono le migliori, specialmente per i paesi in via di sviluppo. Secondo l'economista capo del Programma alimentare mondiale Arif Husain, circa 265 milioni di persone potrebbero soffrire di carenze alimentari entro la fine dell'anno. Circa 130 milioni di persone erano già alle prese con la carenza di cibo prima dell'inizio della pandemia.

"Non abbiamo mai visto nulla di simile prima", ha detto Husain alla fine del mese scorso, "Non è stata una bella immagine per cominciare, ma questo lo rende un territorio davvero senza precedenti e inesplorato", ha aggiunto.

Questa non è una buona notizia perché nonostante il mondo abbia affrontato crisi della fame in passato, quelle erano un tempo regionali e associate a fattori specifici, come guerre, stabilità politica o condizioni meteorologiche. Questa crisi, invece, sarebbe globale e coinciderebbe con diversi fattori sottostanti associati all'avanzamento della pandemia, come l'interruzione dell'ordine economico, insieme ai problemi preesistenti.

"È un colpo di martello per milioni di altri che possono mangiare solo se guadagnano un salario. I blocchi e la recessione economica globale hanno già decimato le loro uova di nido. Basta un altro COVID-19 simile a uno shock - per spingerli oltre il limite. Dobbiamo agire collettivamente ora per mitigare l'impatto di questa catastrofe globale ", ha spiegato Husain.

Al momento, i mercati finanziari globali sembrano non preoccuparsi molto di questi fatti, poiché sono più concentrati sulle loro aspettative per la riapertura dell'economia. Tuttavia, la carenza di generi alimentari essenziali e l'aumento dei costi alimentari, associati ad un picco di disoccupazione, potrebbero avere un impatto diretto sulle economie individuali di entrambi i paesi e sulla salute dei loro cittadini.

Ibeth Rivero

Ibeth contribuisce al commento quotidiano sul mercato sia in inglese che in spagnolo (entrambe le lingue parla fluentemente), gestisce anche l'app mobile DailyForex per garantire che gli operatori di tutto il mondo ricevano importanti aggiornamenti di mercato in tempo reale.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.