Le Aspettative di Recupero Dominano i Mercati

Ibeth Rivero

aspettative dominano  i mercatiLa scorsa settimana, il dollaro USA ha chiuso in ribasso per la terza settimana consecutiva, perdendo l'1,43% contro un gruppo di suoi principali concorrenti e tra i timori crescenti per una seconda ondata della pandemia di Covid-19.

Al momento ci sono circa 1.988.545 individui infetti negli Stati Uniti e un bilancio delle vittime di 112.096, trasformando il paese in quello più colpito dalla pandemia, seguito da Brasile e Russia.

Nelle ultime settimane, attività sicure come il dollaro sono state messe a repentaglio per una crescente preferenza per il rischio, date le migliori aspettative riguardo al futuro dell'economia globale. I diversi governi mondiali hanno scelto di riaprire le loro economie, dato che la crisi sanitaria si è assestata nella maggior parte del mondo occidentale e ora che l'epidemia è focalizzata sull'America Latina.

Ciò ha spinto i commercianti e gli investitori verso attività più rischiose, come le azioni. In effetti, la scorsa settimana le azioni americane sono aumentate, poiché l'S&P 500 è aumentato del 4,91% mentre il NASDAQ 100 ha guadagnato il 2,81%. Molti analisti hanno chiesto perché ciò stia accadendo, soprattutto date le crescenti tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina, la possibilità di una seconda ondata della malattia di Covid-19 e l'ondata di disordini sociali che ora affligge gli Stati Uniti.

Sembra che i mercati ritengano che nessuno di questi fattori sia rilevante, almeno per quanto riguarda il futuro degli Stati Uniti e la performance economica globale. Un'altra possibilità è che le buone notizie che hanno appreso sull'economia americana abbiano sostituito l'importanza delle cattive. Ad esempio, i mercati hanno appreso che il settore manifatturiero americano è rimbalzato da un minimo di 11 anni a maggio, mentre l'index di Markit per l'attività di fabbrica è salito a 43,1, dopo essere stato a 41,5.

In ogni caso, alcuni analisti sono cauti riguardo a questi dati, poiché è necessario sottolineare che sta ancora segnalando una contrazione nel settore manifatturiero. Tuttavia, si tratta di una contrazione più lieve rispetto ai mesi precedenti, oltre ad essere il primo aumento dell'indice dal gennaio 2020.

"Interruzioni della catena di approvvigionamento e attuazione di nuovi protocolli di distanziamento sociale nelle fabbriche e nelle officine non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo, probabilmente significano che la ripresa qui richiederà più tempo della rapida inversione di tendenza che prevediamo di vedere nella spesa dei consumatori" hanno commentato gli analisti della Wells Fargo, "La relazione di oggi non è la fine, ma dopo alcuni dei peggiori mesi registrati, è un gradito passo in una direzione migliore", hanno aggiunto.

I mercati hanno anche appreso alla fine della settimana che il tasso di disoccupazione federale è sceso per la prima volta da quando la crisi sanitaria del coronavirus ha colpito l'economia. A maggio, l'economia ha guadagnato 2,5 milioni di posti di lavoro, il primo guadagno da febbraio, sebbene il numero di persone in cerca di disoccupazione si sia attestato a 21 milioni. Ciò significa che il tasso di disoccupazione si è attestato al 13,3 per cento a maggio, scendendo dal 14,7 per cento di aprile e andando contro le aspettative degli analisti, prevedendo un aumento al 19,8 per cento.

Ci sono molte speranze per una ripresa a forma di V per l'economia mondiale in questo momento. Ciò ha influenzato i beni rifugio in modo significativo poiché tendono ad essere favoriti quando le aspettative peggiorano, mentre tendono a perdere valore quando c'è un rinnovato appetito per le attività rischiose. Un esempio di questo è l'oro, una famosa copertura contro il rischio di cambio, che ha perso il 3,10 per cento del suo valore la scorsa settimana dopo essere rimasto pressoché stabile su quello precedente.

Ora la domanda è se il mercato sia eccessivamente ottimista riguardo al futuro. I dati recenti rafforzano la narrazione e alcuni sostengono addirittura che i mercati abbiano avuto tutto il tempo giusto, in quanto vi sono segnali positivi provenienti da altri mercati.

“I mercati azionari sono sempre meccanismi anticipatori. Gli investitori guardano sempre per strada 12 mesi, 18 mesi dopo. Il rally che abbiamo visto è stato il mercato che anticipava un rimbalzo forse non fino ai livelli precedenti, ma almeno un'inattività di recupero ", ha spiegato un analista di Brown Brothers Harriman," Sembra che stia diventando più rapidamente di quanto nessuno si aspettasse " ha aggiunto.

Ibeth Rivero

Ibeth contribuisce al commento quotidiano sul mercato sia in inglese che in spagnolo (entrambe le lingue parla fluentemente), gestisce anche l'app mobile DailyForex per garantire che gli operatori di tutto il mondo ricevano importanti aggiornamenti di mercato in tempo reale.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.