Accordo Bretton Woods del 1944

Primo esempio di ordine monetario totalmente concordato, per governare i rapporti monetari fra stati nazionali indipendenti. Esso sanciva: l'obbligo per ogni paese, di adottare una politica monetaria tesa alla stabilizzazione del tasso di cambio rispetto al dollaro, eletto a valuta di riferimento; e riequilibrare gli squilibri causati dai pagamenti internazionali, assegnato al Fondo Monetario Internazionale (o FMI). Il sistema fu efficace fino agli inizi degli anni '70, a seguito della decisione degli Stati Uniti di sospendere la convertibilità del dollaro in oro.

Ritorna alla lista »