Euro e Aussie in calo

Nel trading asiatico, il Dollaro U. S. si è avvicinato al minimo di 3 mesi rispetto a un paniere ponderato di valute dopo il discorso di ieri di Ben Bernanke, che questa volta non allude alla possibilità di un ulteriore allentamento. Come riportato alle 12:26 p. m . ( JST) a Tokyo, l’ U.S. Dollar Index è scambiato a 78.72 . DXY, leggermente al di sopra del minimo di 3 mesi di 78.095 DXY , che è stato colpito ieri. Nonostante la retorica di Bernanke , il presidente della Fed non è stato in grado di alterare le percezioni precedenti che la Fed si trovavano pronta per facilitare ulteriormente, se le condizioni economiche americane lo richiedevano.

Nel frattempo, il rally dell'Euro è scemato dopo l’operazione ORLT della BCE che ha visto una forte domanda, leggermente superiore alle aspettative . Secondo la BCE, le banche nella zona euro hanno preso €530 bilioni di Euro di prestiti a 3 anni con un tasso di interesse dell'1% . Dopo un rally iniziale, la coppia EUR / USD è scesa a $ 1.3341, un calo dell'1% dal picco di Mercoledì di $ 1.3486 colpito sulla piattaforma EBS. Il dollaro australiano è stato anche colpito duramente sui profitti degli investitori, scambiando a $1.0715 al di sotto del massimo di 6 mesi di $ 1.0857 colpito il giorno precedente. Attualmente, la coppia AUD / USD è scambiata a $ 1.0755, recuperando lo 0. 2% sulla scia dei dati migliori del previsto del PMI cinese, che ha contribuito a spingere più in alto la coppia.