Euro: Segnali di stabilizzazione

La coppia EUR / USD si è stabilizzata a 1.3235 Dollari, dopo una settimana nella quale il Dollaro aveva raggiunto il valore di 1.3266, colpito ieri dalla notizia che la BCE ha fermato gli acquisti di Bond degli stati dell'Eurozona durante l'ultima settimana. La conseguenza è che il mercato obbligazionario dell'Eurozona sembra recuperare senza l'aiuto della Banca Centrale Europea. Tuttavia gli analisti monetari ritengono che la divergenza tra le due economie della coppia EUR / USD può significare che l'Euro sarà in futuro vulnerabile ai progressi del Dollaro.

Come riportato a Tokyo alle 13:04 (ora giapponese), l'indice del Dollaro USA, una misura della valuta statunitense rispetto ad un paniere ponderato delle altre principali valute, dopo una settimana in cui era sceso a 79.354 DXY, è poi risalito a 79.497 DXY. Gli analisti si aspettano che possa ricevere sostegno da ulteriori segnali di miglioramento dell'economia statunitense, credendo che questa possa essere una settimana di consolidamento.

Il Dollaro australiano è stato recentemente scambiato a 1.0578 Dollari USA, con una perdita dello 0.3%, sulla base della notizia che BHP Biliton, una società mineraria mondiale, ha riportato che la Cina ha appiattito la sua domanda di minerale di ferro. La Cina è il più grande cliente per quanto riguarda le esportazioni in Australia. Ieri, il capo della Reserve Bank of Australia, durante una conferenza ad Hong Kong, ha dichiarato che un'eventuale crescita asiatica potrebbe essere sufficiente per aiutare a sostenere l'economia australiana.