Segnali di stabilizzazione per l’EUR

All'inizio della sessione asiatica, l'euro ha colpito un picco di 2 settimane contro il. Dollaro U. S mentre chiari segni di stabilizzazione nella zona euro hanno contribuito a sostenere la moneta comune. Come riportato alle 01:56 p. m . ( JST ) a Tokyo , l'euro veniva scambiato in rialzo dello 0. 3% a $ 1.3269, ma in ribasso rispetto il precedente massimo di $ 1.3285, un livello non visto dall’8 marzo. Un analista Forex con base in Singapore, sostiene che i traders con posizioni short stanno guidando il mercato in questo momento, e l'euro potrebbe vedere una certa resistenza da $ 1.3280 a $ 1.3300 a breve termine , ma una rottura delle resistenze potrebbe vedere i livelli più alti testati. L'Euro troverà anche supporto dalle novità che il rendimento dello spread sul debito a 2 anni tra gli Stati Uniti e Germania si sta riducendo, un indicatore che la fede dei mercati nel mercato obbligazionario europeo sta lentamente ritornando.

Sulla piattaforma trading EBS, lo yen giapponese ha toccato nei primi scambi, il minimo in 5 mesi contro la moneta comune, scambiando a 111.15 Yen giapponesi; recentemente, la coppia EUR / JPY è stata scambiata a 111.06 Yen, con un guadagno pari allo 0.3% negli ultimi scambi a New York. Il Dollaro U. S. è stabile nei confronti della moneta giapponese, scambiando a 83.71 Yen giapponesi, al di sotto del picco di 11 mesi di 84.187 Yen colpito la scorsa settimana .