Dati cinesi tristi – Aussie in calo

Dollaro australiano al ribasso verso la sua controparte statunitense dopo la pubblicazione dei dati PMI dalla Cina che ha fornito ulteriori prove del loro rallentamento economico. La Federazione Cinese di Logistica e Acquisti ha riferito che la lettura del PMI di maggio è scivolata a 50.4 dal 53.3 di aprile, mentre il rapporto HSBC PMI ha mostrato un calo analogo, da 48.7-48.4. L'economia australiana è fortemente dipendente dal commercio con la Cina per l'esportazione dei suoi prodotti, e un rallentamento in Cina ha ripercussioni significative e dannose sul paese.

Come riportato alle 2:04 p.m. (JST) a Tokyo, il Dollaro australiano è diminuito a 0.9686$ nei confronti del Dollaro USA, un declino dello 0.4%; nella sessione di trading asiatico ha colpito 0.9648$, un minimo di 8 mesi e la lettura più debole nel 2012.

Anche l'Euro al ribasso verso il Dollaro statunitense sulla scia delle preoccupazioni per la Spagna; ad un certo punto durante la sessione asiatica, l'EUR/USD ha scambiato a 1.2324$, un livello non visto da quasi due anni, prima di recuperare a 1.2348$, un calo dello 0.2%. Un analista che aveva previsto un calo della coppia EUR/USD di 1.18 Dollari prima della fine del terzo trimestre, ritiene che questa possibilità possa accadere molto prima.