I prezzi del petrolio si ridimensionano

Di: DailyForex.com

Martedì i prezzi del petrolio si sono leggermente ridotti, cancellando i guadagni di ieri,  dopo che le nuove previsioni prevedevano che l'offerta potesse superare la domanda nel 2018, nonostante i migliori sforzi dell'OPEC per mantenere l'offerta contenuta. L'Agenzia internazionale dell'energia di Parigi prevede una crescita della domanda di 1,4 milioni di barili al giorno nel 2018, rispetto alla sua previsione più recente di 1,3 milioni di barili al giorno.

"I produttori statunitensi stanno vivendo una seconda ondata di crescita così straordinaria che nel 2018 il loro aumento nella produzione di liquidi potrebbe uguagliare la crescita della domanda globale", ha detto l'AIE nella sua relazione osservata da vicino martedì.

"Questo è un pensiero sobrio per gli altri produttori che stanno attualmente sfruttando la capacità produttiva e affrontando una rinnovata sfida alla loro quota di mercato", ha detto l'organizzazione.

Lunedì, l'OPEC ha annunciato la sua aspettativa che la domanda globale aumenterebbe di 1,59 bpd nel 2018, a 98,6 milioni di barili al giorno. Altre previsioni sono attese da parte dell'American Petroleum Institute martedì successivo e della U.S. Energy Information Administration di mercoledì. Sebbene le scorte globali siano ormai prossime alla loro media quinquennale grazie alle riduzioni della produzione dell'OPEC, l'aumento della produzione negli Stati Uniti sta minacciando di inviare scorte più elevate.

Martedì, il ministro petrolifero iracheno Jabar al-Luaibi ha annunciato che non esiste un piano per annullare i tagli di produzione concordati dall'OPEC e dai suoi partner non membri e che non esiste alcun piano per riaprire il problema fino a dicembre, al più presto. Ha anche osservato che l'Iraq è pienamente conforme al piano dell'OPEC.

I futures statunitensi WTI sono scesi dello 0,10% alle 11:34 del GMT di martedì, a 59,23 $ al barile. I futures sul greggio del Brent sono stati moderatamente più alti, in rialzo dello 0,18% a 62,70 $ al barile.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.