Calendario Economico e Politico settimanale

|

Questa settimana probabilmente vedrà molte più attività rispetto alla scorsa settimana, con contributi della banca centrale per il dollaro USA e l'euro oltre al dollaro neozelandese. Le pubblicazioni più importanti riguardano gli Stati Uniti e i dollari canadesi.

Mercoledì il mercato sarà probabilmente più attivo.

Dollaro Americano

Sarà una settimana importante per il dollaro USA a partire da martedì con la pubblicazione dei dati CB Consumer Confidence (fiducia dei consumatori). Mercoledì ci saranno i dati preliminari sul PIL e un discorso minore del presidente della Federal Reserve. Giovedì avremo il recente verbale della riunione del FOMC.

Euro

Sarà una settimana importante per l'euro, a partire da lunedì con il presidente della BCE che testimonia dinanzi al Parlamento europeo sulla politica economica e monetaria. Giovedì terrà un discorso minore.

Dollaro canadese

Sarà una settimana importante per il Loonie, con l'uscita venerdì dei dati sul PIL.

Dollaro neozelandese

Sarà una settimana intensa per il Kiwi, a partire da una pubblicazione di dati sulle vendite al dettaglio il lunedì. Martedì la RBNZ pubblicherà il loro Rapporto sulla stabilità finanziaria seguito dalla consueta conferenza stampa e testimonianza davanti al Parlamento. Giovedì avremo i dati ANZ Business Confidence.

Sterlina Inglese

Sarà una settimana relativamente tranquilla per la sterlina, con un discorso minore del governatore della Banca d'Inghilterra in programma per lunedì seguito dai risultati dello Stress Test della Banca di mercoledì.

Dollaro australiano

Sarà una settimana relativamente tranquilla per l'Aussie, con nulla di rilevante, tranne un un discorso minore del Governatore della RBA in programma per lunedì e un rilascio dei dati relativi alle spese in conto capitale private di giovedì.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.