Yen al Rialzo col Crescere dei Nervosismi

|

Lo yen giapponese è salito più in alto negli scambi asiatici di venerdì, dal momento che le rinnovate tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina hanno ravvivato i timori di un rallentamento della crescita globale. Gli ultimi dati di entrambi i paesi hanno fatto poco per alleviare tali preoccupazioni. Ieri è stato riferito che il presidente Trump sta considerando la possibilità di firmare un ordine esecutivo che vieterebbe sostanzialmente alle società statunitensi l'utilizzo di prodotti specifici fabbricati in Cina, in particolare identificando nel rapporto Huawei e ZTE . Gli analisti dicono che con la moratoria dei dazi in scadenza all'inizio del 2019, questa notizia sta solo rendendo gli investitori più nervosi per il futuro.

Come riportato alle 11:00 (JST) a Tokyo, la coppia USD/JPY è stata scambiata al ribasso a 110,7720 Yen, in calo dello 0,1541%; la coppia si sta allontanando dal minimo di sessioni di 110,524 Yen, mentre il massimo del giorno di negoziazione è stato registrato a 111,022 Yen. La coppia GBP/JPY era scambiata a 140,2270 Yen, in calo dello 0,09%, mentre l'EUR/JPY era scambiato a 126,881 Yen, in rialzo dello 0,02%.

Dati e prospettive cupi

Gli ultimi dati mostrano che negli Stati Uniti, la fiducia dei consumatori è al minimo di 5 mesi, con un secondo calo mensile consecutivo. Il Conference Board ha riferito che la lettura di dicembre è arrivata a 128,1, in calo rispetto al 134,1 di novembre. Nel frattempo, dalla Cina, un calo dei profitti industriali ha provocato nervosismi nei mercati, che temono ora un peggioramento delle prospettive per l'economia globale. Un analista ha sottolineato che un certo numero di fattori sta creando preoccupanti venti contrari per l'economia statunitense nel prossimo anno, vale a dire un dollaro in rialzo, maggiori costi di indebitamento a seguito degli aumenti dei tassi della Fed e una domanda estera per le merci statunitensi più debole .

Barbara Zigah è una giornalista freelance che vive in Ghana. E’ specializzata in contenuti che riguardano il Forex: i suoi lavori online sono apparsi nell’IB Times, NASDAQ, Benzinga e Seeking Alpha.