Yen Più Alto su Avversione al Rischio

|

Le valute di rifugio sicuro, in particolare lo Yen giapponese, sono state trainate più in alto durante la sessione di negoziazione asiatica, in gran parte su un aumento dell'avversione al rischio dopo la caduta dell'indice del dollaro USA e di un'altra importante disfatta a Wall Street. Anche le sommesse prospettive dell'economia statunitense e del contesto dei tassi d'interesse stanno pesando sul biglietto verde. La Federal Reserve aveva segnalato la probabilità che ci sarebbero stati molti meno aumenti dei tassi d'interesse nei prossimi anni di quanti ne avessero originariamente previsti. Ciò ha contribuito a spingere i rendimenti del Tesoro USA sugli strumenti a più lungo termine verso un minimo di 9 mesi.

Come riportato alle 10:20 (JST) a Tokyo, la coppia USD/JPY è stata scambiata al ribasso a 111,16 Yen, con una perdita dello 0,1078%; la coppia si sta allontanando dal minimo di sessione di 111,089 Yen. La coppia EUR/JPY era scambiata a 127,306 Yen, in calo dello 0,09, mentre la coppia GBP/JPY era scambiata a 140,7600 Yen, in calo dello 0,07%.

Breve attesa per il cambio di sentimento

Anche il sentimento positivo per il biglietto verde sta erodendo sotto la minaccia di un arresto del governo federale e l'ultima defezione a sorpresa dell'amministrazione Trump. Il Segretario alla Difesa, James Mattis, ha consegnato oggi le sue dimissioni al presidente, citando le differenze sulla politica. Gli analisti sostengono di non prevedere una svolta del mercato verso una prospettiva più positiva fino a dopo il nuovo anno e ritengono che i titoli azionari determineranno in gran parte la direzione delle valute rifugio e del dollaro USA.

Barbara Zigah è una giornalista freelance che vive in Ghana. E’ specializzata in contenuti che riguardano il Forex: i suoi lavori online sono apparsi nell’IB Times, NASDAQ, Benzinga e Seeking Alpha.