I Legislatori Britannici si Mettono al Lavoro

|

Il leader dell'opposizione britannica, Jeremy Corbyn, si recherà a Bruxelles questo giovedì per discutere un piano alternativo sulla Brexit con i rappresentanti dell'Unione europea.

"Durante gli incontri con il capo negoziatore della Brexit, Michel Barnier, Martin Selmayr, il segretario generale della Commissione europea, due commissari dell'UE e sette Primi ministri dell'UE, Corbyn esprimerà la sua fiducia che un'alternativa al pasticcio dell'accordo di Theresa May possa essere concordata in parlamento", ha detto il partito laburista britannico in un comunicato stampa ufficiale.

Corbyn si incontrerà con i rappresentanti dell'UE proprio prima del vertice UE e si incontrerà anche con altri leader europei.

La premier britannica Theresa May chiede un'estensione di tre mesi per completare i negoziati Brexit. La proposta avrebbe bisogno dell'approvazione unanime dei 27 membri del consiglio, uno scenario simile secondo il presidente del consiglio, Donald Tusk.

In una recente dichiarazione, la May si è lamentata della riluttanza del parlamento britannico a prendere una decisione.

"Finora il Parlamento ha fatto tutto il possibile per evitare di fare una scelta", ha detto.

Dopo le dichiarazioni, Corbyn ha criticato le dichiarazioni di maggio e ha aggiunto che il premier era "in segno di diniego" e "incapace di offrire la leadership di cui il paese ha bisogno". Altri parlamentari hanno seguito Corbyn e hanno pressato la loro discordanza con le dichiarazioni del premier.

Non è ancora chiaro se il Regno Unito lasci o meno l'Unione europea il 29 marzo, poiché il parlamento britannico ha già respinto due volte il trattato di uscita, provocando una grande dose di confusione.

Un'uscita senza accordo sarebbe probabilmente un disastro politico ed economico. Questo scenario lascerebbe il Regno Unito senza un accordo commerciale, danneggiando gli esportatori e indebolendo la sterlina. Anche le importazioni sarebbero state colpite, causando inflazione e abbassando il tenore di vita britannico. L'Unione europea risentirebbe anche di un crescente scetticismo verso l'euro, che sta guadagnando terreno sugli importanti membri dell'UE.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.