Sterlina Più Alta Prima dei Dati

La sterlina britannica è salita più in alto durante il commercio londinese di lunedì, anche se le parti continuano a discutere gli accordi per la nuova data di partenza della Brexit. Sebbene  dall'annuncio della scorsa settimana la volatilità sia diminuita, è aumentata la probabilità di molti altri mesi di incertezza in campo politico, poiché entrambe le parti tentano di trovare un terreno comune per una Brexit, o forse addirittura, stanno concordando per non ritirarsi.

Come riportato alle 11:48 (GMT) di Londra, la coppia GBP/USD era scambiata a 1,3104 $ , in rialzo dello 0,2571% e fuori dal picco della sessione di 1,3107$ mentre il minimo per il giorno di negoziazione era ancorato a 1,3071$. La coppia EUR/GBP è scambiata a 0,8631 Pence, in calo dello 0,1319%; la coppia ha spaziato da un minimo di 0,86299 Pence ad un massimo di 0,86570 Pence.

Un insider esprime ottimismo per la Brexit

Mentre l'unica certezza sembra essere l'incertezza, un addetto ai lavori, Jeremy Hunt, il ministro degli Esteri britannico, ha riferito che le discussioni sulla Brexit sono in realtà molto più costruttive di quanto gli estranei non credano. Un analista ha commentato di pensare che finché i mercati rimarranno concentrati sui negoziati, la sterlina sarà più positiva che negativa. Mentre nel lungo periodo la Brexit guiderà la sterlina, nel breve termine saranno i dati economici a muoverla; nella settimana prossima i mercati vedranno il rilascio di dati sul lavoro e dati sull'inflazione, entrambe informazioni chiave utilizzate dalla Banca d'Inghilterra per formulare la politica monetaria.

Barbara Zigah è una giornalista freelance che vive in Ghana. E’ specializzata in contenuti che riguardano il Forex: i suoi lavori online sono apparsi nell’IB Times, NASDAQ, Benzinga e Seeking Alpha.