Calendario Economico e Politico settimanale

|

calendario economicoLa continuazione della guerra commerciale mondiale, guidata dagli Stati Uniti d'America e dalla Cina, le due economie più forti del mondo e, come previsto dalle banche internazionali e dalle istituzioni finanziarie, ha portato al rallentamento della crescita economica globale. I primi segnali sono stati dalla Cina con l'annuncio della crescita economica che ha rallentato al livello più basso in quasi 26 anni. Alla fine della scorsa settimana, è stato annunciato che il PIL degli Stati Uniti ha iniziato a rallentare dopo aver registrato la più lunga striscia di crescita nella storia degli Stati Uniti.

Questa performance ha portato le banche centrali di tutto il mondo ad iniziare a tagliare i loro tassi di interesse per far fronte alle conseguenze di tale rallentamento, in particolare poiché entrambe le parti della guerra commerciale continuano a minacciare di imporre più tariffe, il che conferma ai mercati finanziari e agli investitori che raggiungere una soluzione tra i due non sarà uno sforzo facile, soprattutto con Trump che spesso negozia e alla fine impone più tariffe, e questa volta sarebbe difficile, poiché l'ultimo gruppo di tariffe statunitensi significherebbe imporre tasse doganali a tutte le importazioni dalla Cina.

In un improvviso cambiamento nella politica della Federal Reserve di abbandonare il corso della politica falco e iniziare ad ammorbidire la loro politica, facendo riferimento alla riduzione dei tassi di interesse statunitensi per far fronte ad ostacoli di rischio esterni che hanno iniziato a colpire i settori economici statunitensi. I mercati si aspettano che la banca tagli i tassi di interesse quando i suoi membri si incontreranno entro la fine di questa settimana. Successivamente, verranno rilasciati importanti dati sull'occupazione negli Stati Uniti. I dati e gli eventi economici di questa settimana avranno un impatto importante e influente sui movimenti e sulle prestazioni del mercato valutario Forex. Nella seguente presentazione metteremo in evidenza il più importante di questi dati ed eventi:

L'inizio sarà calmo e cauto. I punti salienti di lunedì includono i dati delle vendite al dettaglio giapponesi. Dal Regno Unito, approvazioni di mutui, prestiti netti a privati e dati sull'offerta di cassa. A fine giornata, i permessi di costruzione dalla Nuova Zelanda. Questi dati sono di scarsa importanza e i prezzi non interagiranno con i loro risultati, poiché il focus sarà interamente sulla politica della Federal Reserve e sul numero di posti di lavoro negli Stati Uniti.

Martedì, il calendario economico inizierà ad essere occupato. L'inizio arriverà dal Giappone con l'annuncio del tasso di disoccupazione e dei dati sulla produzione industriale. Dall'Australia avremo le autorizzazioni di costruzione. I punti salienti della giornata saranno l'annuncio da parte della Banca centrale giapponese della sua politica monetaria tra le forti aspettative che la banca manterrà il tasso di interesse invariato nelle aree negative e si impegnerà a continuare a stimolare l'economia giapponese, che è stata influenzata negativamente dal continuazione della guerra commerciale globale. L'indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti, l'indicatore dell'inflazione preferito dalla Fed, verrà rilasciato dagli Stati Uniti. L'indice di fiducia dei consumatori degli Stati Uniti verrà rilasciato tra le aspettative di una fiducia costante tra i consumatori degli Stati Uniti, poiché il mercato del lavoro negli Stati Uniti rimane forte.

L'evento più importante della settimana sarà mercoledì con la decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve americana, e le aspettative più forti rivolte verso la banca ridurranno i tassi di interesse di un solo quarto dal 2,50% al 2,25% come primo passo della banca stimolare l'economia americana, che ha iniziato a risentire negativamente degli sviluppi esterni, in particolare della disputa commerciale degli Stati Uniti con le economie globali. Le aspettative di tagliare i tassi di interesse di mezzo punto rimangono deboli. Il contenuto della dichiarazione politica della banca e i commenti del governatore Jerome Powell saranno di particolare importanza, poiché i mercati vogliono sapere dalla banca e dai suoi funzionari se il primo taglio in 10 anni è di rilanciare l'economia e che i prossimi tagli saranno non ci vorrà molto tempo. Un segno alla continuazione del taglio dei tassi di interesse negli Stati Uniti durante il resto del 2019 sosterrà maggiori perdite del dollaro USA rispetto ad altre principali valute e farà rivivere i prezzi delle materie prime. L'oro avrà maggiori possibilità di testare livelli più forti.

Prima di questo importante evento, il mercato FX avrebbe reagito con l'annuncio dell'indice dei responsabili degli acquisti industriali in Cina, tra le aspettative di un leggero rimbalzo nella maggior parte dei settori dell'economia, ma ancora nella zona di deflazione. Dall'Australia, l'indice dei prezzi al consumo verrà rilasciato tra le aspettative di un aumento dell'inflazione nel paese e negli ultimi due mesi, rispettivamente, la Reserve Bank of Australia ha ridotto i tassi di interesse per sostenere l'economia australiana, che è stata influenzata negativamente dal guerra commerciale. Dall'Eurozona, saranno annunciati i dati sull'inflazione per la regione e l'indice dei prezzi al consumo dovrebbe scendere nuovamente mentre la banca ha citato il recente aumento dei livelli di inflazione a fattori temporanei che potrebbero presto scomparire. Dagli Stati Uniti, i primi Stati Uniti avremo il cambiamento nel numero di posti di lavoro (ADP) dei lavori non agricoli nel paese e le aspettative per un forte aumento di posti di lavoro a 150.000 nuovi posti di lavoro anziché solo 102 mila registrati il ​​mese scorso.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.