La Cina e gli Stati Uniti si Incontreranno tra le Basse Aspettative

|

incontro Cina Stati UnitiI rappresentanti cinesi dovrebbero incontrarsi questa settimana con le loro controparti americane a Shangai, nonostante molte considerazioni sul fatto che non verrà raggiunto un accordo significativo. Questo sarebbe il primo round di negoziati dopo l'incontro del presidente Trump con il leader cinese Xi Jinping durante il vertice del G20 in Giappone.

Venerdì scorso, il presidente Trump ha espresso il suo scetticismo sulla volontà della Cina di raggiungere un accordo prima della scadenza del suo mandato attuale.

"Penso che la Cina probabilmente dirà," aspettiamo ", ha detto ai giornalisti," Quando vincerò quasi immediatamente, firmeranno tutti accordi ", ha aggiunto.

Il rappresentante degli Stati Uniti Steve Mnuchin ha dichiarato che i colloqui saranno seguiti da un incontro a Washington in quanto "ci sono molti problemi" da entrambe le parti. Ha anche aggiunto che la Cina ha scelto Shangai perché "c'è un significato per loro del comunicato di Shanghai e del simbolismo, ovviamente, di quell'accordo importante". Tuttavia, questo è stato negato dal rappresentante cinese Gao Feng, aggiungendo che hanno scelto Shangai per il suo "Buone condizioni per tenere i colloqui commerciali".

Molti si aspettano almeno gesti di "buona volontà" da entrambe le parti, poiché le aspettative di raggiungere un accordo sono molto basse. La Cina potrebbe riprendere ad acquistare materie prime agricole statunitensi e gli Stati Uniti potrebbero consentire alle sue aziende di vendere i loro prodotti alle tecnologie Huawei cinesi.

La guerra commerciale, che dura da circa due anni, ha perturbato le prospettive economiche globali e potrebbe avere ripercussioni sull'economia cinese. Lo Yuan cinese si è ritirato questa mattina, toccando il minimo di tre settimane e perdendo lo 0,21 % a 6,8948, poiché i mercati sapevano che le imprese industriali cinesi si erano contratte lo scorso mese, a seguito di un rallentamento della tendenza iniziato nella seconda metà del 2018. I profitti industriali sono diminuiti del 3,1 % a 601,9 miliardi di yuan a giugno, dopo un leggero guadagno a maggio, in calo del 2,4% durante il primo semestre. Anche la crescita economica cinese sta soffrendo, toccando un minimo di 30 anni nel secondo trimestre.

Nonostante la fiducia di Trump, anche gli Stati Uniti stanno subendo le conseguenze della guerra commerciale. Il divario commerciale degli Stati Uniti con la Cina continua ad aumentare, le entrate derivanti dalle tariffe non sono sufficienti per aiutare i settori interessati e la credibilità degli Stati Uniti come partner commerciale è stata gravemente compromessa.

Il nuovo ciclo di colloqui commerciali avverrà oggi, se un accordo sarà raggiunto o meno non è ancora chiaro.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.