La Sterlina Britannica Colpisce il Minimo di 27 mesi

|

Sterlina livello più basso di 27 mesiIeri, la sterlina britannica ha raggiunto il livello più basso registrato in ventisette mesi contro il dollaro statunitense, raggiungendo un tasso di 1,2396 $ non molto tempo dopo l'apertura dei mercati di New York per gli affari. Il calo giornaliero di circa l'1% del tasso è arrivato dopo che il governo britannico ha riportato una crescita dei salari più forte del previsto, ma il prezzo è stato appena influenzato dai commenti successivi del presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell. Sono stati i dati sulle vendite al dettaglio più forti del previsto negli Stati Uniti, che hanno mostrato una crescita dello 0,4% rispetto ad un ritmo previsto dello 0,1%, che ha aumentato il dollaro USA a tutto campo e contribuito alla scivolata iniziata in precedenza durante la sessione di Londra.

Argento in rialzo

Le altre principali notizie di mercato riguardano il prezzo dell'argento spot rispetto al dollaro USA, che ha raggiunto il livello più alto da febbraio, a 15,68 $ l'oncia. Tuttavia, la sessione asiatica ha visto il prezzo cominciare a stabilizzarsi, quindi gli analisti dei metalli stanno vedendo una possibilità di prezzi ancora più alti nei prossimi giorni.

Powell conferma, Fed opta per una linea meno aggressiva

In un discorso pronunciato ieri a Parigi. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha chiarito che il FOMC avrebbe "agito in modo appropriato" per preservare la crescita economica degli Stati Uniti, affermando che i membri del FOMC hanno iniziato a vedere un caso più forte per una politica monetaria più accomodante. Gli analisti di mercato avevano già iniziato a vedere un caso più forte per i tagli dei tassi negli ultimi giorni sulla base dei dati economici. Le parole di Powell potrebbero aver contribuito a fermare l'impennata del biglietto verde che aveva visto l'indice del Dollaro USA (DXY) salire dello 0,32% nel corso della giornata, oltre a provocare una leggera diminuzione dell'indice S & P dell'indice di riferimento, che sembra aver trovato supporto a il livello chiave di 3.000 dopo aver chiuso dello 0,34% rispetto alla sessione di ieri.

Elon Musk annuncia i piani per l'interfaccia cerebrale

Neuralink, la startup di Elon Musk, ha svelato ieri un piano per iniziare a testare gli elettrodi degli impianti negli umani paralizzati che consentirebbero loro di lavorare con computer esterni solo con il pensiero. Sebbene l'implementazione sia vista come molto lontana, si ritiene che Neuralink sia riuscito a registrare con successo l'attività cerebrale nei topi.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.