Boris Johnson Chiede a Bruxelles di Abbandonare il Piano di Sostegno

|

brexit piano di sostegnoIl primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato martedì che il piano di sostegno di Bruxelles è "antidemocratico" e "non praticabile", quindi deve essere abbandonato. "È antidemocratico e incompatibile con la sovranità del Regno Unito come stato", ha scritto Johnson in una lettera di 4 pagine diretta al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, aggiungendo che l'accordo di backstop è incompatibile con il "desiderio finale della Gran Bretagna" destinazione di relazioni sostenibili a lungo termine con l'UE "e che compromette l'accordo del Venerdì Santo.

Il piano Backstop ha l'obiettivo esplicito di evitare un confine rigido, ma i detrattori sostengono che indebolisce il processo di pace dell'Irlanda del Nord. L'UE ha insistito a lungo sul fatto che il Backstop è una parte critica del processo che non può essere abbandonato o modificato.

Johnson ha proposto di rimuovere il Backstop da qualsiasi futuro accordo di recesso, chiedendo "soluzioni flessibili e creative" e "accordi alternativi" per eludere un confine duro.

"Il tempo è molto breve. Ma il Regno Unito è pronto a muoversi rapidamente e, dato il grado di terreno comune già, spero che l'UE sarà pronta a fare altrettanto", ha scritto, "Sono altrettanto sicuro che il Parlamento sarebbe in grado agire rapidamente se fossimo in grado di raggiungere un accordo soddisfacente che non contenesse il sostegno ", ha aggiunto.

Alcune fonti irlandesi hanno respinto gli argomenti di Johnson, sottolineando l'importanza del Backstop per garantire che non ci saranno problemi tra l'Irlanda del Nord e la Repubblica d'Irlanda subito dopo la Brexit.

"A meno che non esistano alternative praticabili, la necessità di una polizza assicurativa di backstop è chiara", ha affermato una fonte irlandese senior,

Lo stesso Johnson ha parlato con il leader irlandese Taoiseach Leo Varadkar prima di consegnare la lettera, e sembra che Varadkar abbia ribadito il rifiuto dell'Unione Europea di riaprire l'accordo di recesso.

"Vi è stato un processo negoziale di due anni e mezzo in cui l'UE ha compromesso, anche sulla questione del sostegno", ha affermato una fonte di Bruxelles, "L'accordo di recesso non è aperto alla rinegoziazione e il sostegno non è aperto al cambiamento. Un backstop operabile legalmente per evitare un confine duro rimane centrale per l'accordo di recesso per l'UE27 ", ha aggiunto.

Il Regno Unito sta lasciando l'UE a prescindere

Johnson insiste sul fatto che il Regno Unito lascerà l'Unione europea con o senza un accordo, anche se ha affermato che le probabilità di una Brexit senza accordo sono molto basse.

Su questo argomento, Johnson ha recentemente commentato che anche il Regno Unito si sta preparando a lasciare l'Unione entro il 31 ottobre.

"Siamo pronti a lavorare con i nostri amici e partner per ottenere un accordo. Ma se vuoi un buon affare per il Regno Unito, devi contemporaneamente prepararti a uscire senza uno", ha pubblicato Johnson sul suo account Twitter, dopo aver fatto saltare Il Primo Ministro laburista Jeremy Corbyn, mentre lo accusava di aver tentato di "annullare il referendum" e di "discutere della Brexit per anni".

Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha espresso il suo sostegno incondizionato al Regno Unito. "Abbiamo parlato della Brexit e di come procedere rapidamente con un accordo di libero scambio tra Stati Uniti e Regno Unito", ha pubblicato Donald Trump sul suo account Twitter, aggiungendo che non vede l'ora di incontrarsi con Johnson al prossimo vertice del G7, che si svolgerà in Francia alla fine di agosto.

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.