Il presidente Trump Smentisce i Timori di Recessione, Elogia l'Economia degli Stati Uniti

|

timori di recessioneNon c'è dubbio che gli analisti siano preoccupati per lo stato dell'economia degli Stati Uniti. Anche la Federal Reserve è preoccupata, e i suoi membri hanno mostrato la loro preoccupazione tagliando i tassi di interesse per la prima volta in dieci anni, in quello che la Fed ha definito un aggiustamento a metà ciclo (anche se molti analisti ritengono che potrebbe essere il primo passo verso una politica monetaria più semplice). A complicare le cose, la curva dei rendimenti invertita della scorsa settimana sul mercato del Tesoro degli Stati Uniti ha segnalato un'imminente recessione e ha scatenato un sell-off a Wall Street che ha riecheggiato in tutto il mondo.

Stephen Suttmeier della Bank of America-Merrill Lynch ha affermato che, nonostante le recenti forti perdite a Wall Street, il fondo non sarà raggiunto fino a quando il panico non si intensificherà e l'S&P500 cadrà di un altro 5%. Suttmeier ha previsto che ci vorranno settimane prima che le scorte trovino il loro fondo. La guerra commerciale ha ridotto il valore di mercato di S&P500 di ben il 6,8 % da quando ha raggiunto il picco il 26 luglio.

Eppure, nonostante le preoccupazioni degli analisti e le recenti vendite di titoli, gli Stati Uniti Il presidente Donald Trump ha dichiarato domenica di non aspettarsi una recessione. "Stiamo andando tremendamente bene", ha detto Trump ai giornalisti. “I nostri consumatori sono ricchi. Ho dato un'enorme riduzione delle tasse e sono pieni di soldi ". Il consulente economico della Casa Bianca Larry Kudlow ha fatto commenti simili, sostenendo che" non c'è recessione in vista. I consumatori stanno lavorando. Il loro salario è in aumento. Stanno spendendo e stanno risparmiando.

Il consulente commerciale della Casa Bianca, Peter Navarro, ha ribadito lo stesso ottimismo, dicendo alla ABC "Questa settimana" che "abbiamo l'economia più forte del mondo e il denaro sta arrivando qui per il nostro mercato azionario".

Secondo il commento della CNBC, i commenti di Washington nel fine settimana avevano lo scopo di contrastare le affermazioni dei candidati presidenziali democratici che hanno citato le errate politiche economiche e politiche di Trump per l'aumento della volatilità del mercato negli ultimi mesi. Il presidente Trump rimane fermo nella linea del suo partito secondo cui le controversie commerciali con la Cina non hanno danneggiato gli Stati Uniti. l'economia, mentre i candidati democratici (e molti analisti di mercato) hanno individuato debolezze specifiche negli Stati Uniti economia derivata direttamente dalla guerra commerciale.

Gli analisti stanno ora aspettando la decisione di lunedì se gli Stati Uniti consentirà al colosso tecnologico cinese Huawei di acquistare materiali di consumo da aziende americane. Il presidente Trump ha affermato di non essere pronto per un accordo commerciale con la Cina e che l'incapacità di giungere a un accordo su Huawei probabilmente intensificherà l'accordo commerciale piuttosto che servirlo per calmarlo.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.