Inversione dei Rendimenti del Mercato Obbligazionario Statunitense, Verbali della Fed Preoccupano i trader

|

verbali federal reserveI commercianti hanno avuto alcune interessanti visioni del mercato mercoledì pomeriggio; in primo luogo, la Federal Reserve ha reso noto il verbale della riunione di luglio, dimostrando che la decisione di ridurre i tassi di interesse il mese scorso è stata irta di conflitti e che la Fed non ha una strada chiara per evitare una recessione. Quindi, poco dopo il rilascio dei minuti, la curva tra i titoli del Tesoro a 2 e 10 anni si è appiattita, per poi invertirsi per la seconda volta in due settimane.

Gli indici di Wall Street sono riusciti a chiudere la giornata mercoledì, nonostante le crescenti preoccupazioni per una recessione negli Stati Uniti. L'S&P 500 ha chiuso lo 0,82 %, mentre il NASDAQ e la Dow Jones Industrial Average hanno registrato guadagni simili, rispettivamente dello 0,90 % e dello 0,93 %.

Il dollaro ha iniziato la sessione asiatica di giovedì scambiando vicino ai massimi di mercoledì, ma è leggermente scivolato a metà mattina. Il biglietto verde ha guadagnato lo 0,36 % contro lo yen mercoledì, è il più grande guadagno giornaliero dal 13 agosto. Stava negoziando leggermente in ribasso a partire dalle 12 p.m. HK / SIN, in calo dello 0,16 % a 106,44. Il dollaro è inoltre diminuito rispetto all'euro, con la valuta comune che ha guadagnato lo 0,02 % a 1,1085 $ a mezzogiorno.

Conclusioni

La Federal Reserve potrebbe essere stata divisa (8-2) sulla possibilità di ridurre i tassi di interesse il mese scorso, ma una cosa su cui i suoi membri erano d'accordo è stata la decisione di non segnalare ulteriori tagli ai tassi per il futuro, ma lasciare meravigliati sia gli analisti che il presidente Trump. Il presidente Trump ha a lungo criticato la Fed per non aver tagliato sufficientemente i tassi di interesse e ha ripetutamente chiesto alla Fed di attuare una politica più aggressiva.

Tuttavia le richieste di Trump mettono la Fed in una posizione difficile. In quanto organo indipendente che ha a lungo lottato per non cedere alle richieste presidenziali, la Fed sarà sicuramente interpretata come "debole" se vista come un inchino alla "richiesta" di Trump. Ma, naturalmente, se la Fed non adotta una politica aggressiva, rischia di incendiare il volatile presidente e potenzialmente danneggiare ulteriormente l'economia. Cosa deve fare una banca centrale?

Secondo MarketWatch, Wall Street sta scontando un taglio dei tassi quasi certo dopo l'incontro di settembre. Ma l'entità del taglio e il sentimento ad esso associato rimangono avvolti nel mistero nonostante il rilascio di oggi.

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.