I Mercati Reagiscono al Taglio del Tasso Fed

Sara Patterson

federal reserveMercoledì pomeriggio il dollaro USA è sceso contro i suoi principali partner commerciali e ha continuato a scivolare nella sessione di negoziazione asiatica di giovedì dopo che il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha annunciato un taglio del tasso di interesse di 25 punti base compreso tra 1,50% e 1,75%. L'indice del dollaro USA è sceso dello 0,28 % rispetto alle 14:32 HK / SIN, scambiato a 97.38, mentre il biglietto verde è sceso dello 0,14 % contro lo yen a 108,68. Il declino è venuto non solo dal taglio dei tassi di interesse, ma dalla lingua della Fed che non ha confermato che la banca centrale ha completamente concluso la sua campagna di allentamento monetario.

Powell ha sottolineato che "i consumatori stanno andando bene" e ha messo in evidenza il forte mercato del lavoro e l'aumento dei redditi come fattori che possono impedire il crollo dell'economia degli Stati Uniti. Il prodotto interno lordo è aumentato a un tasso annualizzato dell'1,9 % nel terzo trimestre del 2019, battendo le aspettative degli analisti per una crescita dell'1,6 %, ha annunciato il governo mercoledì. Nonostante le aspettative battenti, la crescita era ancora del 100% inferiore alla crescita del primo trimestre.

La Banca del Giappone ha inoltre rilasciato una dichiarazione politica in linea con le aspettative degli analisti, mantenendo saldamente in atto la sua politica monetaria ultra facile, ma adeguando la sua guida in avanti a un segnale più chiaro per un altro taglio dei tassi di interesse. Ulteriori dettagli saranno resi noti giovedì, quando il governatore della BOJ Haruhiko Kuroda terrà una conferenza stampa incentrata sulla sua valutazione dei rischi economici globali e locali derivanti dalla guerra commerciale USA-Sino e dalla Brexit.

Mercoledì gli indici azionari statunitensi hanno chiuso in rialzo, sebbene gli annunci della banca centrale non siano riusciti a spingere in alto tutti i benchmark asiatici. Il Nikkei 225 giapponese ha continuato la salita iniziata mercoledì, scambiando dello 0,37 % a metà pomeriggio. L'indice Hang Seng di Hong Kong è cresciuto dello 0,78 percento, mentre il Kospi della Corea del Sud ha guadagnato lo 0,25 %. Gli indici di riferimento cinesi sono stati entrambi scambiati in ribasso, rimanendo sotto pressione mentre gli Stati Uniti e la Cina continuano a elaborare i dettagli della fase 1 dell'accordo commerciale.

Sara Patterson
Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.