Lo Stimolo Cinese Misura l'Ottimismo dei Mercati

|

banca centrale cinese, taglia i tassiLunedì la banca centrale cinese ha tagliato i tassi di interesse sui prestiti a medio termine, uno sforzo per offrire supporto alle imprese la cui attività è stata distrutta o interrotta completamente dalle preoccupazioni di contagio del coronavirus. L'annuncio ha aumentato i benchmark cinesi, che si sono aggirati vicino a un picco di tre settimane. L'ottimismo è anche aumentato nei mercati quando il ministro delle finanze Chin, ha annunciato domenica che Pechino avrebbe introdotto tagli fiscali e tariffe in più fasi per aiutare a stimolare l'economia del paese.

Il dollaro USA si è rafforzato rispetto allo yen con un maggiore ottimismo, guadagnando 0,09 per cento a 2:06 p.m. HK / SIN, per negoziare a 109,84. La valuta giapponese non è stata l'unica cosa a indebolirsi lunedì pomeriggio: anche l'indice di riferimento, il Nikkei 225, è stato scambiato in ribasso, spinto verso il basso dai crescenti rischi di recessione nella regione. Recenti rapporti dal Giappone hanno mostrato che l'economia del paese si è ridotta al ritmo più veloce nel 4 ° trimestre 2019 dal 2 ° trimestre 2014. Le preoccupazioni per la riduzione della produzione e del turismo in Giappone hanno solo aumentato i timori che ci vorrà un pò prima che l'economia giapponese si riprenda.

Singapore ha ridimensionato le sue previsioni di crescita per il 2020 lunedì, poiché il paese è stato uno dei più colpiti dal coronavirus. Si prevede che quest'anno il Paese sperimenterà uno dei suoi maggiori deficit fiscali nella storia.

Tuttavia, nonostante questi rapporti negativi, l'ottimismo del trader si è diffuso nella maggior parte dei mercati azionari asiatici. Il composito cinese di Shenzhen è salito del 2,63 per cento e il composito di Shanghai è salito dell'1,75 per cento, dato che il bilancio delle vittime è sceso a "solo" 105 domenica, e il numero di nuove infezioni è rimasto relativamente stabile dopo essere salito vertiginosamente durante il fine settimana. L'indice Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato lo 0,61 per cento e il Kospi della Corea del Sud è salito dello 0,09 per cento.

I futures sul petrolio sono saliti lunedì con l'aspettativa che la domanda rimarrà stabile, o almeno non diminuirà così come inizialmente previsto, grazie agli sforzi per contenere il coronavirus. I futures WTI degli Stati Uniti sono aumentati dello 0,15 per cento a 52,13$ al barile, mentre i futures sul greggio Brent hanno registrato un lieve aumento dello 0,03 per cento a 57,34$ al barile.

I mercati dovrebbero essere abbastanza tranquilli lunedì poiché i mercati statunitensi sono chiusi per le festività del Presidents day, giorno dei presidenti.

Sari Holtz ha iniziato a lavorare presso DailyForex nel 2011, quando è stata assunta per fornire analisi delle notizie quotidiane e gestire i contenuti quotidiani. Da allora, ha continuato a fornire notizie periodiche incentrate sul modo in cui gli eventi politici incidono sull'economia globale. Lavora anche direttamente con dozzine di broker Forex in tutto il mondo per garantire che trasmettano i loro messaggi e che i trader possano trovare il miglior broker per le loro esigenze individuali.