Gli Analisti Dicono che la Recessione È Già Iniziata

Sari Holtz

La Recessione è già IniziataI rapporti pubblicati venerdì hanno rivelato che gli economisti intervistati da Reuters credono che la recessione globale sia già iniziata. Il virus COVID-19 diffusosi a livello globale, ha scatenato alcune delle misure di stimolo d’emergenza più profonde della storia e le misure sono state implementate in tutto il mondo. La vendita da panico ha afflitto i mercati, inviando i prezzi delle azioni ad un livello ampiamente inferiore, facendo fluttuare i prezzi dell’oro e mandando i prezzi delle obbligazioni a nuovi minimi. 31 dei 41 economisti intervistati da Reuters hanno commentato che l’ultimo decennio di espansione è terminato.

“Non vi è più alcun dubbio che la più lunga espansione globale registrata finirà in questo trimestre. Le questioni sulle prospettive più rilevanti stanno ora misurando la profondità e la durata della recessione del 2020”, ha affermato Bruce Kasman, responsabile della ricerca economica globale presso JP Morgan.

Gli analisti della Bank of America hanno aderito alla dichiarazione, inviando giovedì una nota ai clienti che recitava: “Stiamo dichiarando ufficialmente che l’economia è caduta in una recessione ... unendosi al resto del mondo, e si tratta di un grande crollo ... I lavori andranno persi, la ricchezza verrà distrutta e la fiducia sprofonderà”.

Gli analisti hanno ridotto le loro prospettive di crescita nelle ultime settimane e hanno persino pianificato una crescita negativa. Inizialmente, l’economia globale avrebbe dovuto crescere dell’1,6 per cento nel 2020, ma secondo alcuni analisti le previsioni del PIL globale sono ora inferiori al -2 per cento. Gli analisti continuano a tagliare le aspettative e implicano una riduzione man mano che la situazione si sviluppa e vengono annunciati più morti e chiusure.

A seguito dell’attuale pandemia, gli analisti della CNBC hanno anche previsto un massiccio cambiamento nella catena di approvvigionamento globale. Ad esempio, mentre la Cina è stata a lungo un ingranaggio cruciale nella catena di approvvigionamento globale, molte aziende stanno iniziando a cercare opzioni locali a causa delle chiusure in Cina e delle interruzioni nelle spedizioni che potrebbero causare problemi anche quando le fabbriche cinesi sono tornate in piena attività. Ci sono state anche interruzioni di fabbrica in Corea del Sud e in Giappone. Sebbene le fabbriche in Cina abbiano iniziato a riaprire, probabilmente impiegheranno mesi per tornare a pieno regime, e a quel punto l’economia globale potrebbe non essere in grado di supportare questa produzione a causa del recente aumento del numero di disoccupati.

Il dollaro affronta una nuova lotta

Il dollaro statunitense si è rafforzato negli ultimi giorni ma ha subito forti perdite durante la sessione di negoziazione asiatica di venerdì. Il biglietto verde è scivolato contro lo yen, scendendo dello 0,732 per cento ai 109,88. La sterlina britannica è salita contro il dollaro, scambiando al rialzo del 3,37% agli 1,187$, mentre l’euro ha guadagnato lo 0,93% all’1,079$. Il biglietto verde è sceso del 2,157% rispetto al dollaro canadese alle 16:51 HK/SIN, scambiando all’1,42$, mentre il dollaro australiano è salito del 3,57% contro il biglietto verde, scambiando allo 0,595$.

Sari Holtz

Sari Holtz ha iniziato a lavorare presso DailyForex nel 2011, quando è stata assunta per fornire analisi delle notizie quotidiane e gestire i contenuti quotidiani. Da allora, ha continuato a fornire notizie periodiche incentrate sul modo in cui gli eventi politici incidono sull'economia globale. Lavora anche direttamente con dozzine di broker Forex in tutto il mondo per garantire che trasmettano i loro messaggi e che i trader possano trovare il miglior broker per le loro esigenze individuali.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.