Petrolio, Azioni Avanzano Nonostante i Rischi del Picco del Coronavirus

Ibeth Rivero

petrolio saleIeri i mercati petroliferi sono avanzati, alla luce di un possibile aumento della domanda di petrolio e di un'offerta più stretta. I mercati azionari statunitensi si sono ripresi, nonostante il fatto che in alcuni paesi sviluppati sia stato registrato un picco nel numero di casi.

I futures sul greggio intermedio del West Texas sono avanzati dello 0,59 per cento, chiudendo al livello 40,63, seguiti dai futures sul petrolio Brent, che hanno guadagnato lo 0,37 percento durante la sessione di ieri e chiudendo al livello 43,10.

"Riteniamo che i partecipanti al mercato petrolifero si stiano concentrando sulle attuali tendenze della domanda, ma stanno ancora ignorando le implicazioni a lungo termine della pandemia della corona", ha commentato un analista di Commerzbank.

È noto che il numero di impianti operativi di petrolio e gas naturale statunitensi è diminuito per la nona settimana consecutiva, il che si è aggiunto al fatto che i membri dell'OPEC Plus stanno attivamente tentando di limitare l'offerta. Anche le diverse economie mondiali stanno riaprendo, il che significa che è molto probabile che ci sarà un picco sulla domanda di petrolio, supponendo che i diversi governi non reimposteranno restrizioni.

Al momento, la pandemia di coronavirus avanza in tutto il mondo, poiché ha infettato circa 11.755.936 individui e ucciso circa 541.079. Negli Stati Uniti, dove i casi stanno raggiungendo un picco, ci sono 3.041.035 individui infetti e un bilancio delle vittime di 132.981, rendendo gli Stati Uniti il paese più colpito al mondo, seguito solo da Brasile e India. Le preoccupazioni per una seconda ondata di epidemia stanno aumentando, ora che paesi come Israele e gli Stati Uniti stanno segnalando un picco nel numero di casi.

Annuncio
I mercati azionari si stanno schiantando

Il presidente della Atlanta Federal Reserve Bank Raphael Bostic ha commentato che l'attuale ripresa economica è a rischio di stallo a causa delle prospettive per una seconda ondata dell'epidemia di Covid-19.

"Ci sono un paio di cose che stiamo vedendo e alcune sono preoccupanti e potrebbero suggerire che la traiettoria di questa ripresa sarà un pò più complessa di quanto potrebbe altrimenti", ha detto durante un'intervista con il Financial Times , "E quindi lo stiamo osservando da vicino, cercando di capire esattamente cosa sta succedendo", ha aggiunto.

Anche i mercati azionari statunitensi hanno chiuso sul territorio positivo. L'S&P 500 ha guadagnato l'1,59 percento durante la sessione, chiudendo al livello 3.179,72. Al contrario, la media industriale di Dow Jones è salita dell'1,78 per cento, chiudendo la sessione al livello 26.287,03, mentre il Nasdaq 100 ha aggiunto il 2,53 per cento, chiudendo al livello 10.604,06.

Ibeth Rivero

Ibeth contribuisce al commento quotidiano sul mercato sia in inglese che in spagnolo (entrambe le lingue parla fluentemente), gestisce anche l'app mobile DailyForex per garantire che gli operatori di tutto il mondo ricevano importanti aggiornamenti di mercato in tempo reale.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.