Previsioni Forex Settimanali, 21 Gennaio 2013

|

EUR/USD

La settimana ha visto il cambio Euro Dollaro muoversi avanti e indietro e chiudere lievemente più in basso. La cosa più importante, però, è che secondo me la coppia può stare al di sopra del livello 1,3250. Il mercato è al momento piuttosto rialziste, ma c’è un MARE di resistenza tra il livello attuale e 1m35 o giù di lì. Mentre nelle scorse settimane i rialzisti hanno fatto il loro, sembra ora che a questo punto ci stiamo prendendo una pausa. Per salire dovremo trovare un qualche tipo di catalizzatore. Quello potenziale è la serie di dichiarazioni delle banche centrali di questa settimana. Più il mercato sarà nel complesso rialzista, più è probabile che la coppia si spinga in alto.

Grafico Euro Dollaro 21 Gennaio 2013

AUD/USD

Questa coppia ha causato ai miei amici che fanno trading Forex parecchio bruciore di stomaco. Con i dati provenienti dalla Cina più forti del previsto, il buon senso avrebbe voluto che il Dollaro australiano aumentasse di valore, ma le cose non sono andate così. Al momento, molti dei trader che conosco sono perplessi. Uno dei fattori trainanti più importanti: alcuni dei nomi più importanti del settore stanno iniziando a mettere apertamente in dubbio la validità dei dati cinesi. Se guardiamo ai dati sull’import di Giappone e Corea del Sud e li incrociamo con quelli cinesi, vediamo che non combaciano.

Penso comunque che l’allentamento mondiale in generale dovrebbe infine spingere in alto questa coppia. Una rottura al di sopra di 1,06 sarebbe importante, e dovrebbe spedire l’AUD alla conquista, sul lungo termine, di 1,10, come suggerito dall’area di consolidamento tra 1,02 e 1,06.

Grafico AUD/USD 21 Gennaio 2013

USD/CAD

Non fosse stato per la candela di venerdì, saremmo stati perdonati per aver pensato che qualcuno potesse fissare il valore dell’USD/CAD sul livello 0,9850. Abbiamo avuto un movimento verso l’alto a fine settimana, che ha però iniziato fin da subito a restituire quanto guadagnato. Questo, insieme alla crescita del prezzo del petrolio (il Light Sweet Crude ha rotto al di sopra dei 95$), mi porta a credere che questo sia un mercato in cui bisogna vendere sui rally. Non mi aspetto comunque i fuochi d’artificio. Ritengo che al momento questo sia semplicemente un mercato per trader a breve termine.

Grafico USD/CAD 21 Gennaio 2013

GBP/USD

La terribile caduta di venerdì ha creato una candela settimanale davvero brutta per la coppia GBP/USD, ma vedo un mare di supporto sul livello 1,58. Questa è l’area in cui il triangolo ascendente della scorsa estate aveva rotto per mandare in alto i prezzi. La rottura mirava ad 1,63, lo aveva colpito, e da allora stiamo ancora rimbalzando nei paraggi. La domanda sarà ora: staremo ancora in questo intervallo? 1,58 avrà un’importanza fondamentale, e probabilmente qui vedremo denaro reale prendere decisioni reali. La candela di questa settimana deciderà se continueremo a scendere o meno, o se resteremo nel range di consolidamento tra 1,58 e 1,63. Sospetto la seconda delle due, ma riconosco che la candela ha chiuso davvero ai minimi, e questo non è mai un buon segno.

Grafico GBP/USD 21 Gennaio 2013

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.