Prezzo Petrolio Oggi, 28 Apr. 2014

|

Di: DailyForex

Durante la sessione di venerdì i mercati del petrolio greggio WTI sono scesi piuttosto duramente. La candela ovviamente ha chiuso poco sopra il livello $100,50, ma soprattutto ha chiuso sul fondo dell’intervallo di trading. Questo significa sempre una continuazione del movimento, dunque mi aspetto che oggi questo mercato svenda un pó di più. Tuttavia, non siamo lontani da quella grande e psicologicamente significativa barriera del $100, per questo esiterei un pó a vendere nelle vicinanze generali. Ad ogni modo posso vedere molte aree di supporto minori che potrebbero far rimbalzare il mercato tra qui e il livello $97.

Infatti, per quel che posso dire vendere non è possibile fin quando non arriviamo al di sotto del livello $97. Non che sia una mossa facile, ma rimuoverebbe molto supporto. Detto questo, essenzialmente in questo mercato sto cercando solo opportunità d’acquisto.

C’è la possibilità di un doppio top nel crude oil.

Sfortunatamente c’è la possibilità che abbiamo visto un doppio massimo al livello $105. Per questo vi consiglio di stare all’erta, ma credo che alla fine il prezzo petrolio greggio WTI salirà. Avremo bisogno di vedere, ad un certo punto, una sorta di candela di supporto per iniziare ad assumere una posizione long, e a quel punto non esiterei a farlo dato che il movimento al rialzo è stato così forte. La domanda però è se ci stiamo consolidando tra il $100 e il $105, o se stiamo ancora cercando lo slancio per rompere al rialzo.

Se rompessimo la di sopra del livello $105, credo che poi il mercato si dirigerebbe senza troppi problemi verso il livello $110. Sui grafici prezzo petrolio a lungo termine, questa è un’area importante, e i mercati divengono attratti da questi livelli nel tempo. Di nuovo, a questo punto non ho alcun interesse a vendere questo mercato fin quando non raggiungiamo la maniglia del $97.

Crude Oil WTI Daily

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.