Prezzo Petrolio Oggi, 15 Mag. 2014

|

Di: DailyForex

I mercati del greggio WTI hanno tentato il rally dopo essere andati al rialzo mercoledì, ma come potete vedere hanno restituito la maggior parte dei profitti alla fine della sessione. Ovviamente ne è risultata una shooting star, segno chiaramente negativo. Non prevedo necessariamente che ci sarà una svendita massiccia nel giro di poco tempo, piuttosto si potrebbe subire un pullback per poter rompere al rialzo, cosa che dobbiamo fare. Dopo tutto, avremo bisogno di un grande slancio per vedere completamente rotto il livello $102, e solo allora potremo andare al livello $104.

La forma della candela suggerisce che questo pullback nel breve periodo potrebbe far scendere il mercato del crude oil a $100, ma alla fine credo che la candela di supporto tra qui e lì sia un’opportunità d’acquisto. Tuttavia, una rottura al di sopra del top della shooting star potrebbe rivelarsi una discreta opportunità d’acquisto, dato che prima raggiungeremmo il livello $104 ed infine il $105, dove vedo una massiccia resistenza.

Crude Oil: “Comprate durante i cali”.

Credo che il modo migliore per approcciarsi a questo mercato sia comprare durante i cali, basandosi sui grafici nel breve periodo ma non dimenticando che a fare da guida sono quelli nel lungo periodo. Ovviamente abbiamo aree di supporto e resistenza tra qui e il livello $105, dunque aspettatevi dell’agitazione. Tuttavia, se guardate l’atteggiamento generale del mercato potete vedere che a poco a poco stiamo salendo. Infatti, potremmo star formando una sorta di triangolo ascendente, segno positivo anche questo.

Non vedo modo di poter andare short sul prezzo del petrolio, almeno fin quando non scenderemo al di sotto del livello $99, e francamente è probabile che sia il livello $97 a poter far abbassare davvero i prezzi. Tuttavia, devo ammettere che dubito fortemente che vi arriveremo a breve.

Grafico Crude Oil WTI

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.