Segnali Forex EUR/USD - 11 gennaio 2018

Di: DailyForex.com

I segnali di ieri potrebbero aver prodotto un’operazione short redditizia a seguito del rifiuto ribassista del livello di resistenza a 1,2004. Questo è in profitto e sembra che potrebbe scendere ulteriormente, anche se si trova in un’area in cui sarebbe una buona idea prendere almeno parte dei profitti.

Segnali EUR/USD di oggi

Rischio 0,75%

Le entrate devono essere effettuate tra le 8:00 e le 17:00 di oggi, ora di Londra.

Long Trade

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sul grafico a 1h subito dopo il prossimo tocco di 11885 o 1,1863.
  • Mettere lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pips in profitto       Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il trade è 20 pips in profitto e lasciar eseguire la posizione restante.

Short Trade

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sul grafico a 1h subito dopo il prossimo tocco di 1,2005.
  • Mettere lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pips in profitto.
  • Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il trade è 20 pips in profitto e lasciar eseguire la posizione restante.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una engulfing candle con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi EUR/USD

Ieri ho scritto che probabilmente sarebbe stata una giornata di consolidamento per i prezzi, e che i rimbalzi a livelli chiave erano più probabili delle rotture. La storia è stata più complicata di così, con il prezzo che è salito fortemente oltre l'area di 1,2000 prima di ricadere rapidamente nell'area da cui proveniva la mossa. Sebbene le resistenze più basse siano state infrante, il livello a 1,2004 ha retto in maniera convincente, il che non è una sorpresa in quanto è confluente con il grosso numero tondo e livello psicologico a 1,2000. C'è ancora una tendenza rialzista a lungo termine, ma gli orsi hanno avuto il controllo dall'inizio del nuovo anno. Guardando avanti, sembra che il prezzo sia tornato in un'area di congestione, quindi il movimento laterale è lo scenario più probabile oggi. Una rottura prolungata sotto 1,1920 sarebbe un segnale molto ribassista.

Segnali Forex EUR/USD

Non c'è nulla di importante oggi in merito all'EUR. Per quanto riguarda l'USD, ci sarà un rilascio di dati PPI alle 13:30, ora di Londra.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.