Segnali Forex GBP/USD - 10 gennaio 2018

Di: DailyForex.com

I segnali di ieri non sono stati innescati per l’insufficienza di price action rialzista a 1,3525.

Segnali GBP/USD di oggi

Rischio 0,75%

Le entrate devono essere prese prima delle 17:00 di oggi, ora di Londra.

Long Trade

  • Entrare long a seguito dell’inversione rialzista della price action sul grafico a 1h subito dopo il prossimo tocco di 1,3456.
  • Mettere lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 25 pips in profitto.
  • Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il trade è 25 pips in profitto e lasciar eseguire la posizione restante.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una engulfing candle con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi GBP/USD

Ieri ho scritto che se continuava a reggere il supporto a 1,3500, allora il prezzo doveva diventare più rialzista e andare a fare nuovi massimi. Il livello ha retto finora, ma il prezzo non è aumentato, e sembra invece più "pesante" ed è probabile che scenda sotto 1,3500. Se lo facesse, è probabile che cada di almeno 50 pips o giù di lì, in quanto c'è spazio per un netto calo fino ad almeno 1,3456. Un rimbalzo rialzista potrebbe produrre un’operazione di swing long, in linea con la tendenza rialzista a lungo termine. Tale movimento al ribasso potrebbe essere innescato da dati sulla produzione manifatturiera in Gran Bretagna significativamente più scarsi del previsto non molto tempo dopo l'apertura di Londra.

Segnali Forex GBP/USD

Per quanto riguarda il GBP, ci sarà una pubblicazione dei dati sulla produzione manifatturiera alle 9:30, ora di Londra. Per quanto riguarda l'USD, ci sarà un rilascio sulle scorte di petrolio greggio alle 15:30.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.