Segnali Forex USD/JPY - 11 ottobre 2018

I segnali di ieri non sono stati attivati, in quanto non vi è stata alcuna azione di prezzo rialzista al 112,41.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le transazioni possono essere effettuate solo tra le 8:00 ora di New York e le 17:00 ora di Tokyo, durante il successivo periodo di 24 ore.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il successivo tocco di 112.41 o 112.83.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 111,66, 111,33 o 111,31.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ieri ho scritto che oggi sarebbe dipeso molto dal mercato azionario statunitense a New York .Se vediamo un altro sell-off che sale di ritmo, lo Yen giapponese è di solito una destinazione di rifugio sicuro in caso di liquidazione di titoli, quindi potremmo organizzarci per un movimento al ribasso. Questo è stato una buona decisione dato che il mercato azionario statunitense ha fatto il suo più forte crollo giornaliero da febbraio, e questa coppia si è mossa in maniera significativa verso il basso con un forte slancio ribassista.

C'è stata una piccola ma significativa ripresa nelle ultime ore, suggerendo che il movimento al ribasso potrebbe essere finito per il momento. È anche degno di nota il fatto che la caduta qui non è stata così grande come la caduta del mercato azionario. Inoltre, il fondo era vicino al numero rotondo a 112,00 che mi dà un po 'più di fiducia in esso.

C'è un'area di supporto interessante al 112.41 che ha una linea di tendenza, un livello orizzontale chiave, ed è anche ragionevolmente confluente con il livello psicologico a 112,50. Quindi, penso che se il prezzo si rompa sopra 112,50 presto sarà un segnale rialzista, mentre un altro fallimento in questo settore suggerirà che sarà probabile una riduzione fino a 111,66.

Segnali Forex USD/JPY

Non c'è nulla di importante oggi in merito allo JPY. Per quanto riguarda l'USD, ci sarà una pubblicazione dei dati CPI alle 1:30 pm ora di Londra.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.