Oro si Ritira Dai Massimi su 6 Mesi - 27 dicembre 2018

I prezzi dell'oro hanno chiuso la sessione di mercoledì in calo di 5,89$ l'oncia, sotto pressione per un indice del dollaro USA più solido e un rimbalzo nel mercato azionario statunitense. I titoli azionari degli Stati Uniti sono aumentati e il dollaro si è rafforzato quando i primi dati sulla stagione dello shopping natalizio sono apparsi solidi. Lo XAU/USD ha sfidato la resistenza intorno al livello di 1277$, ma i tori hanno finito la benzina. Di conseguenza, il mercato è sceso da 1273$ a 1272$ e ha testato il supporto nella zona 1266$-1265$.

Dal punto di vista dei grafici, nel complesso i tori hanno il vantaggio tecnico a breve termine, con il mercato che scambia al di sopra delle nuvole di Ichimoku giornaliera e a 4 ore. La Tenkan-sen (media mobile a nove periodi, linea rossa) e la Kijun-sen (media mobile a ventisei periodi, linea verde) sono allineate positivamente; inoltre, il Chikou-span (il prezzo di chiusura riportato a 26 punti indietro, linea marrone) è superiore ai prezzi.

Oro, XAU/USD giornaliero

Al rialzo, la resistenza iniziale arriva al 1273. Se lo XAU/USD sale oltre il 1273, visiteremo probabilmente 1274,60-1274,50. I tori devono catturare questo campo strategico per affrontare la prossima barriera al 1277. Gli orsi, d'altra parte, devono spingere i prezzi al di sotto dell'area 1266/5 per guadagnare slancio per il 1261/59, dove risiede la Kijun-sen a 4 ore. Una rottura al di sotto del 1259 suggerisce che il mercato punterà al 1257-1255,80.

Oro, XAU/USD H4

Alp Kocak è un trader del mercato Forex dal 2003. Scrive analisi tecniche basate sulle candele giapponesi e l’indicatore Ichimoku Kinko Hyo.