Segnali Forex EUR/USD

I segnali di ieri non sono stati attivati, poiché nessuno dei livelli chiave è stato raggiunto.

Segnali EUR/USD di oggi

Rischio 0,75%.

Le transazioni possono essere effettuate solo prima delle 17:00 ora di Londra solo.

Operazioni Short

  • Entrare short dopo un'inversione ribassista dell'azione dei prezzi sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 1,1417.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è di 20 pip in profitto.
  • Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il prezzo raggiunge i 20 pip di profitto e lasciar eseguire il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sul grafico a H1, immediatamente al successivo tocco di immediatamente dopo il tocco successivo di 1.1306 o 1.1256.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando il trade è 20 pip in profitto e lasciar eseguire la posizione restante.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi EUR/USD

Ieri ho scritto che l'euro è stato indebolito in una certa misura dalla sterlina britannica molto debole, ma sembrava ancora che il prezzo avrebbe faticato a rompere al di sotto di questa area di supporto che si estendeva tra circa 1,1306-1,1250. Lo scenario più probabile era che il prezzo continuasse ad essere scambiato tra 1.1306 e 1.1417, quindi potremmo vedere un'oscillazione leggermente rialzista dopo.

Questa è stata una scelta buona dato che il prezzo inizialmente è leggermente aumentato, prima di passare al ribasso nelle ultime 24 ore, con il supporto sottostante in mano e senza nemmeno essere toccato.

L'immagine sembra ora un po' più ribassista, con il supporto che sembra più vulnerabile, ma è davvero la sterlina britannica che sta guidando il mercato. Probabilmente ci vorrà un crollo più pesante della Sterlina per portare questa coppia a sfidare i livelli di supporto sottostanti, e questo a sua volta dipenderà dagli sviluppi della politica britannica nei prossimi giorni. Non ho pregiudizi direzionali, ma sarebbe molto comodo essere ribassista dopo un nuovo test fallito del più vicino livello di resistenza a 1,1417.

Segnali Forex EUR/USD

Non c'è nulla di importante oggi in merito all'EUR. Per quanto riguarda l'USD, ci sarà una pubblicazione dei dati PMI non manifatturieri ISM alle 15:00 ora di Londra.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.