Segnali Forex USD/CHF - 10 dicembre 2018

I segnali di giovedì scorso non sono stati attivati, in quanto non vi è stata alcuna azione di prezzo rialzista a 0.9933 o 0.9918.

Segnali USD/CHF di oggi

Rischio 0,75%.

Le transazioni possono essere prese solo prima delle 17:00 ora di Londra.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action dopo il tocco successivo di 0,909, 0,9991 o 1.0008.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra del livello di swing high locale.
  • Regolare lo stop loss per raggiungere il break even una volta che il trade è di 20 pip in profitto.
  • Togliere il 50% della posizione come profitto quando il prezzo raggiunge i 20 pip in profitto e lasciare andare il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione dei prezzi rialzista al prossimo tocco di  0.9848 o 0.9923.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale
  • Regola lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere il 50% della posizione come profitto quando il trade è 25 pip in profitto e lasciar eseguire la posizione restante.

Il metodo migliore per identificare una classica "inversione di price action" è quello di chiudere una candela ogni ora, ad esempio una pin bar, una doji, una outside o anche solo una candela engulfing con una chiusura più alta. È possibile sfruttare questi livelli o zone osservando la price action che si verifica ai livelli specificati.

Analisi USD/CHF

Ho scritto giovedì scorso che il dollaro USA era più forte, quindi potrebbe essere che una rottura rialzista sopra 1.0008 fosse un po' più possibile. Questa coppia non era focalizzata sul mercato e in generale rimbalzava in un intervallo, quindi tutte le forti inversioni dai livelli chiave in qualsiasi direzione erano probabilmente buone scommesse. Non avevo pregiudizi direzionali.

In realtà, il prezzo ha iniziato a fare un movimento ribassista relativamente forte quel giorno, che è continuato, a causa del flusso verso i rifugi sicuri che ovviamente include il franco svizzero. Tecnicamente, questo movimento ribassista è probabilmente anche aiutato dal grosso che il prezzo ha faticato a salire molto al di sopra del livello di parità, quindi è stato più facile farlo cadere che salire.

Penso che sia abbastanza probabile che il prezzo continui a scendere a almeno 0.9850, dove potrebbe trovare un certo sostegno e alla fine tornare a salire nuovamente. Il sentimento di mercato di solito non cambia in un lunedì lento, quindi è probabile che il franco svizzero rimanga forte nel breve termine.

Segnali Forex USD/CHF

Oggi non c'è nulla di importante riguardo al CHF o al USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.