Segnali Forex USD/JPY

I segnali di ieri non sono stati attivati, in quanto non vi è stata alcuna azione di prezzo rialzista a 113,14.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le transazioni possono essere effettuate solo tra le 8:00 ora di New York e le 17:00 ora di Tokyo del giorno successivo.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il successivo tocco di una qualsiasi delle linee di tendenza mostrate nel grafico dei prezzi sottostante.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il successivo tocco di 112,75, 112,66 o 112,19.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ieri ho scritto, come il dollaro e lo yen sono entrambe attività "risk-off", mentre attività più rischiose stavano ottenendo una spinta, qui abbiamo visto poca azione, quindi probabilmente era meglio evitare questa coppia nel scontesto attuale. Non avevo pregiudizi direzionali. Questa è stata un'occasione persa, dal momento che il prezzo è diventato fortemente ribassista poiché i mercati azionari hanno iniziato a svendere di nuovo, aumentando lo yen. I grafici a lungo termine mostrano che l'area al di sopra di 114,00 ha agito come resistenza a lungo termine negli ultimi due anni circa, quindi potrebbero esserci fattori tecnici più ampi sul lavoro. Il prezzo è ora impostato sul sostegno, quindi se si rompe sotto il livello più basso a 112.66, che sarebbe un segno ribassista, quindi  vorrei prenderei una direzione ribassista. In alternativa, l'area qui potrebbe impedire un'ulteriore caduta, ma è troppo presto per pensare di diventare rialzista. Non esiste una tendenza a lungo termine da sfruttare.

Segnali Forex USD/JPY

Non c'è nulla di importante oggi riguardo allo JPY o all'USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.