Oro Taglia le Perdite e Si Stabilizza Leggermente al Ribasso

Mercoledì i prezzi dell'oro hanno chiuso una sessione di negoziazione bilaterale leggermente inferiori. L'ansia per il ritmo della crescita globale ha pesato sui titoli azionari, ma la volatilità nel mercato azionario non è riuscita a compensare la pressione sull'oro dall’aumento del dollaro. Il dollaro è stato aiutato da un crollo dell'euro, a seguito dei deboli dati di fabbricazione provenienti dall'Europa. Sebbene la recente forza del dollaro metta un po’ di pressione sui prezzi dell'oro, potrebbe essere temporanea, in quanto gli investitori si aspettano che la Federal Reserve non aumenti i tassi di interesse tante volte quanto indicato in precedenza.

I tori hanno il vantaggio tecnico complessivo, con il mercato che scambia al di sopra delle nuvole di Ichimoku giornaliera e a 4 ore. la Tenkan-sen (media mobile a nove periodi, linea rossa) e la Kijun-sen (media mobile a ventisei periodi, linea verde) sono allineate positivamente. Inoltre, il Chikou-span (prezzo di chiusura riportato a 26 punti indietro, linea marrone) è superiore ai prezzi.

Oro, XAU/USD giornaliero

I tori devono alzare i prezzi oltre il 1289 se intendono sfidare il 1293,50-1292,50. Una rottura attraverso questi livelli potrebbe innescare una mossa fino a 1296. Al ribasso, tenete d'occhio la zona 1285/3, occupata dalla nuvola di Ichimoku sul grafico a M30. Se i prezzi cadono, potremmo visitare il 1281,50. Una rottura inferiore a 1281,50 suggerisce che lo XAU/USD ritesterà il supporto nel 1279/7. Gli orsi devono produrre una chiusura giornaliera al di sotto di 1277 per effettuare un assalto nell'area 1272,50-1270.

Oro, XAU/USD H4

Alp Kocak è un trader del mercato Forex dal 2003. Scrive analisi tecniche basate sulle candele giapponesi e l’indicatore Ichimoku Kinko Hyo.