Previsioni Forex: Le Coppie da Seguire Questa Settimana

La differenza tra successo e fallimento nel trading Forex è molto probabile che dipenda da quali coppie di valute si sceglie di scambiare ogni settimana, e non dai metodi di trading esatti che si possono usare per determinare le entrate e le uscite di trade. Ogni settimana analizzerò i fondamentali, il sentimento di mercato e le posizioni tecniche al fine di determinare quali coppie di valute sono più propense a produrre le opportunità di trading più facili e profittevoli per la prossima settimana. In alcuni casi si tratterà di scambiare  seguendo il trend, in altri di fare trading sui livelli di supporto e resistenza nei mercati di più ampia portata.

Quadro Generale 27 gennaio 2019

Nel mio precedente articolo della settimana scorsa, ho pensato che sarebbe stato imprudente prendere qualsiasi operazione in quanto i mercati in genere sembravano molto incerti.

La scorsa settimana ha registrato l'aumento più forte del valore relativo della sterlina britannica e il più forte calo del valore relativo del dollaro statunitense.

Il mercato Forex della scorsa settimana è stato piuttosto attivo, dominato da una forte tendenza rialzista nella Sterlina britannica e da un forte rialzo alla fine della settimana nei metalli preziosi e, in misura minore, nel Dollaro neozelandese. La Sterlina britannica si sta probabilmente rafforzando a causa di una crescente aspettativa che un Brexit "No Deal" sarà evitata e come i membri dell' E.U. inizieranno a concentrarsi sul danno economico che un tale risultato causerà loro.

È probabile che questa settimana sia dominata dal dollaro USA in quanto ci sarà la dichiarazione FOMC e il tasso sui fondi federali più i dati sui salari non agricoli.

Analisi fondamentale e sentimento di mercato

L'analisi fondamentale non è chiara sul dollaro statunitense. Il mercato azionario ha continuato a riprendersi dai suoi minimi, ma rimane tecnicamente un mercato ribassista. Vi sono forti timori per l'apparente elevata sensibilità dell'economia a eventuali ulteriori rialzi dei tassi, come dimostra il fatto che il FOMC sembra aver rinunciato agli ulteriori rialzi dei tassi originariamente previsti per il 2019. La disputa commerciale in corso con la Cina sembra essere verso una risoluzione positiva, che è un buon segno. È stata concordata una risoluzione temporanea della chiusura del governo degli Stati Uniti che riaprirà il governo fino al 15 febbraio, il che potrebbe aiutare il mercato azionario statunitense a continuare la sua ripresa questo mese.

Il sentimento pubblico nel Regno Unito sembra essersi irrigidito sulla Brexit e i tentativi dei ribelli parlamentari di rovesciare la Brexit sembrano fallire. Contemporaneamente, crescenti preoccupazioni vengono espresse all'interno dell'EU. sulle conseguenze che Paesi come Francia, Germania, Irlanda e Olanda dovranno affrontare in caso di Brexit "senza accordo". Paradossalmente, questo sta incoraggiando il mercato a credere che un nuovo compromesso sarà offerto dall'EU. al Regno Unito.

L'Eurozona ha ottenuto una valutazione piuttosto ribassista da Mario Draghi nel suo briefing mensile, in cui ha notato un indebolimento della crescita. Ciò suggerisce una prospettiva più ribassista per l'euro, sebbene EUR / USD abbia retto a causa della debolezza del dollaro.

I metalli preziosi, in particolare l'oro, sembrano molto forti.

Analisi tecnica

Indice del Dollaro statunitense

La tabella dei prezzi settimanali qui sotto mostra che la settimana scorsa l'indice USD è caduto abbastanza forte, stampando una candela al ribasso che si è chiusa molto vicino al suo minimo. Il prezzo è sceso di oltre 3 mesi e si è a malapena aumentato di oltre 6 mesi, quindi abbiamo un quadro più chiaramente ribassista. Tuttavia, il livello di supporto inferiore a 12085 deve ancora essere testato.

indice USDX

GBP/USD

Il grafico settimanale qui sotto mostra che la scorsa settimana ha prodotto una grande candela rialzista che si è chiusa molto vicino al suo alto prezzo dopo il forte movimento rialzista visto nelle ultime tre settimane. Il prezzo ha fatto la sua chiusura settimanale più alta da luglio e ora supera i livelli da tre a sei mesi fa. Questi sono segnali rialzisti e il prezzo sembra destinato ad aumentare ulteriormente. Tuttavia, è del tutto possibile che il 1.3250 funga da resistenza e che la sterlina rimanga potenzialmente vulnerabile a qualsiasi sorpresa negativa riguardante la Brexit.

previsione settimanale GBP/USD

GOLD/USD

Il grafico settimanale qui sotto mostra che la scorsa settimana  ha prodotto una grande candela rialzista che si è chiusa molto vicino al suo prezzo alto a seguito del forte movimento rialzista osservato nelle ultime settimane. Il prezzo ha fatto la sua chiusura settimanale più alta da giugno e ora supera i livelli da tre a sei mesi fa. Questi sono segnali rialzisti e il prezzo sembra destinato ad aumentare ulteriormente. Tuttavia, è abbastanza probabile che l'area a circa 1310 $ fungerà da resistenza, in quanto è chiaramente visibile nel grafico sottostante come area di supporto / resistenza a lanciare a lungo termine.

previsione settimanale Gold/USD

Conclusione

Rialzista su oro e sterlina britannica, ribassista sul dollaro statunitense.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.