Segnali Forex USD/CHF - 31 gennaio 2019

I segnali di ieri non sono stati attivati, poiché nessuno dei livelli chiave è stato raggiunto durante il tempo specificato.

Segnali USD/CHF di oggi

Rischio 0,75%.

Le transazioni possono essere effettuate solo entro le 17:00 ora di Londra.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action dopo il prossimo tocco di 0,9995.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra del livello di swing high locale.
  • Regolare lo stop loss per raggiungere il break even una volta che il trade è di 20 pip in profitto.
  • Togliere il 50% della posizione come profitto quando il prezzo raggiunge i 20 pip in profitto e lasciare andare il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action dopo il prossimo tocco di 0.9892.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il pareggio quando il trade è in profitto di 20 pip.
  • Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il trade è 20 pip in profitto e lasciar eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione dell’azione dei prezzi” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una engulfing candle con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/CHF

Ieri ho scritto che c'era poca vita in questa coppia che sostanzialmente si stava consolidando. Ho pensato che fosse meglio evitarla. Sebbene ci fosse un po' di movimento, il prezzo si è sostanzialmente attestato sul suo range a medio termine, quindi questa è stata complessivamente una buona scelta.

Ci potrebbe essere una prima opportunità di short trade qui, con la rottura del prezzo al di sotto della precedente resistenza a 0,9995 che al momento della stesura sembra reggere. Se presi, i profitti conservativi avrebbero senso. Il dollaro USA è generalmente debole dopo il FOMC di ieri, ma probabilmente ci sono valute diverse dal franco svizzero che faranno progressi migliori contro di esso.

Segnali Forex USD/CHF

Oggi non c'è niente di molto importante per quanto riguarda il CHF o il USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.