Segnali Forex USD/JPY - 28 gennaio 2019

|

I segnali di giovedì scorso hanno prodotto un long trade redditizio in seguito alla candela rialzista orario che ha respinto il livello di supporto identificato a 109,44, ma ha prodotto solo circa 30 pip di profitto.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le operazioni devono essere inserite tra le 8:00 ora di New York e le 17:00 di oggi solo a Tokyo.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 109.44 o 110.04.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 109,15 o 108,73.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una engulfing candle con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ho scritto giovedì scorso che il prezzo andava ancora di lato e sembrava probabile consolidarsi tra il nuovo supporto a 109,44 e la resistenza appena sopra 110,00. Ho suggerito di cercare profitti conservativi con forti respingimenti dei livelli chiave in entrambe le direzioni. Questo è stata una buona previsione e ha prodotto un long ma redditizio trade.

L'immagine ora è leggermente più ribassista, dato che 109.44 sembra essersi rovesciato dal supporto per diventare una nuova resistenza inferiore, ma la mossa non sembra ancora molto convincente. Pertanto, il supporto alla 109.15 mi sembra soddisfacente come livello. Non ho pregiudizi direzionali e l'approccio migliore è destinato a rimanere quello che era - cercare trade off forti respingimenti dei livelli chiave in entrambe le direzioni.

Segnali Forex USD/JPY

Non vi è nulla di importante riguardo il dollaro o lo yen.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.