Segnali Forex USD/JPY - 4 febbraio 2019

I segnali di giovedì scorso non sono stati attivati, in quanto non vi è stata alcuna azione di prezzo al ribasso a 108,73.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le operazioni devono essere inserite tra le 8:00 ora di New York e le 17:00 di oggi solo a Tokyo.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 110.04 o 110.52.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sull'intervallo di tempo a H1,immediatamente dopo il successivo tocco di 109,15.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una engulfing candle con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ho scritto giovedì scorso che avrei avuto una direzione ribassista se avessimo avuto una brutta rottura e se ci fossimo mantenuti sotto 108,34 durante la sessione di New York. È successo esattamente il contrario, ma ero almeno in grado di stare fuori dai guai. Da allora abbiamo visto un forte aumento, abbastanza da mettere in evidenza questa coppia come il motore principale del mercato. Ciò è stato causato dalla rinnovata forza del dollaro USA e anche dalla debolezza dello Yen, dal momento che la Banca del Giappone ha ridotto le sue previsioni di crescita e inflazione. È una mossa forte, ma è anche una mossa di controtendenza, quindi è probabile che si esaurisca. Il prezzo è ora vicino al livello psicologico a 110,00, che è anche confluente con la resistenza a 110,04. Penso che sia probabile che rimanga, ma sarei comunque timoroso a fare un'inversione ad orso oggi. Probabilmente c'è un nuovo supporto a 109,74 ma il livello sembra dubbio, quindi preferirei una lunga operazione da un rimbalzo a 109,15.

Oggi non ho pregiudizi direzionali su questa coppia.

Segnali Forex USD/JPY

Non vi è nulla di importante in merito oggi sia per quanto riguarda lo JPY o l'USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.