Previsioni USD/JPY e AUD/USD

USD/JPY

Il dollaro americano ha recuperato in modo significativo durante la sessione di negoziazione di venerdì, sbattendo al livello di 112¥. Questa è un'area che è stata importante in passato, poiché abbiamo visto una massiccia candela al ribasso che ha dato il via a un'importante fusione a questo livello. Abbiamo essenzialmente fatto un “viaggio di andata e ritorno”, e questo è ovviamente un segnale molto forte. La domanda ora è se possiamo o no continuare ad andare più in alto, e ovviamente sembra che faremo un tentativo, ma è davvero difficile entusiasmarsi per questi livelli da sangue da naso. Oltre a questo, dovreste anche prestare attenzione allo S&P 500, che nel complesso sembra muoversi insieme a questa coppia. Se riusciamo a rompere là, penso che probabilmente questa coppia decollerà. Tuttavia, se dovessimo rompere al di sotto del livello di 111¥, allora penso che andremo verso i 110¥ sottostanti, e scenderemo significativamente da lì. Abbiamo un disperato bisogno di arretrare un po’ per raccogliere più acquirenti.

previsioni USD/JPY

AUD/USD

Il dollaro australiano si è inizialmente rafforzato durante la sessione di negoziazione di venerdì, ma poi si è ribaltato per crollare visto che il dollaro USA si è rafforzato. Tuttavia, ci stiamo avvicinando molto ad alcune importanti aree di supporto, iniziando al livello di 0,7050 e che si estendono giù fino al livello di 0,68. A questo punto, sto acquistando il dollaro australiano su questi cali, in quanto questo supporto si presenta su grafici che risalgono a anni fa nel calendario mensile. In tal caso, penso che alla fine troveremo gli acquirenti piuttosto presto, e se otteniamo qualche tipo di buone notizie provenienti dall'Asia o dal fronte commerciale, questa coppia rimbalzerà fortemente. Per questo motivo, non sono un venditore, ma sono un compratore di cali come stiamo vedendo in questo momento.

previsione AUD/USD

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.