Segnali Forex USD/JPY - 14 marzo 2019

I segnali di ieri hanno prodotto un fruttuoso short trade dopo la candela ribassista doji che ha respinto il livello di resistenza a 111,46 e ha dato circa 40 pip di profitto.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le negoziazioni possono essere effettuate solo dalle 8:00 di New York, giovedì fino alle 17.00, ora di Tokyo, venerdì.

Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 112.09.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione

Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione rialzista della price action sull'intervallo di tempo a H1, immediatamente dopo il tocco successivo di 111.46.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ieri ho scritto che probabilmente avremmo visto il breakout dei prezzi sopra 111,46 che sarebbe rialzista o scoppiare sotto i minimi di swing appena sopra il numero tondo a 111,00 che sarebbe ribassista. Questa è stata una buona previsione dato che entrambi questi livelli sono stati fondamentali, producendo sia lo swing alto che lo swing basso della giornata.

Ora abbiamo un solido movimento rialzista sopra 111,46 e il dollaro USA viene acquistato, e qui abbiamo un aumento della volatilità, quindi vale la pena prendere più interesse in questa coppia ora. Questo è logico mentre ci avviciniamo alle indicazioni del mese della Banca del Giappone che stanno arrivando durante la prossima sessione asiatica. Il trading dovrebbe continuare ad essere vivace una volta che l'input arriva, ma la direzione è imprevedibile. La resistenza a 112,10 è stata forte per molto tempo, quindi se il prezzo viene stabilito sopra in un secondo momento questo sarebbe un segnale molto rialzista.

Segnali Forex USD/JPY

Non c'è nulla di grande importanza oggi per quanto riguarda l'USD. Per quanto riguarda lo JPY, la Banca del Giappone pubblicherà la sua dichiarazione sulla politica monetaria seguita dalla consueta conferenza stampa in ritardo nella sessione asiatica. Il Governatore della Banca del Giappone interverrà alle 8:55 ora di Londra.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.