Analisi Tecnica Giornaliera USD/JPY

Tentativo di Evitare la Stabilità Sotto il Supporto a 109,00

Al rinnovarsi delle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, il dollaro USA e lo Yen giapponese, considerate valute di rifugio sicuro, hanno aiutato la coppia USD/JPY a riportarsi al livello di supporto 109,02, il livello più basso per oltre 3 mesi, e la coppia ha provato a superarlo per due sessioni a 109,76, regione vicina alla coppia al momento della scrittura, poiché la mossa sotto il supporto a 109 aumenterà la pressione al ribasso della coppia e la spingerà lontano dalla resistenza di 110,00 che separa il rialzo dalla forza ribassista.

La Cina ha risposto agli Stati Uniti imponendo nuove dazi su 60 miliardi di dollari di prodotti statunitensi dopo che Trump ha attuato la sua minaccia e imposto più dazi su 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi, nonostante il continuo ottimismo per il vicino raggiungimento di un accordo tra le due parti per porre fine a quella guerra commerciale che minaccia l'economia mondiale.

L'economia degli Stati Uniti è riuscita ad aggiungere un maggiore numero di posti di lavoro rispetto alle previsioni, il tasso di disoccupazione è sceso al livello più basso in 49 anni e il salario orario medio è aumentato.

Il Federal Reserve Board ha mantenuto il tasso di interesse invariato come previsto, sottolineando l’improbabilità di un aumento o riduzione dei tassi di interesse nei prossimi mesi a fronte dei segnali di rinnovata salute economica, mentre allo stesso tempo l'inflazione è ancora insolitamente bassa. La dichiarazione politica della Banca federale ha evidenziato il suo continuo fallimento nell'aumentare il tasso di inflazione annuale ad almeno il 2%. In riferimento a un calo dell'inflazione, la dichiarazione potrebbe aver sollevato l'aspettativa che il cambiamento nel prossimo tasso di interesse federale sarà un taglio dei tassi per stimolare l'inflazione o la crescita.

Il grafico giornaliero mostra chiaramente una nuova zona di consolidamento rialzista per la coppia, e che questa performance prefigura la prossima mossa della coppia verso ulteriori guadagni o correzioni ribassiste con le operazioni di prese di profitto.

A livello tecnico: come avevamo previsto in precedenza, la stabilità della coppia USD/ JPY al di sotto dei 110,00 aumenterebbe lo slancio ribassista della coppia, e i successivi livelli di supporto potrebbero essere rispettivamente di 109,30, 108,70 e 107,80, a conferma della forza della tendenza ribassista. Al rialzo, i livelli di resistenza più vicini sono rispettivamente 110,25, 111,30 e 112,75. Preferiamo ancora comprare la coppia da ogni rimbalzo ribassista.

Nei dati economici di oggi: l'agenda economica si concentrerà sui dati cinesi e sui dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale negli Stati Uniti. La coppia sarà guardata con cautela ed interesse per le rinnovate preoccupazioni geopolitiche globali, e per la politica interna ed esterna di Trump.

USD/JPY

Sara Patterson ha un Master in Scienze Politiche e si occupa dell’analisi di entrambi gli eventi attuali e dei mercati internazionali per ottenere un quadro più completo del mercato valutario. Prima di passare alla scrittura finanziaria, ha insegnato inglese scritto agli studenti delle scuole superiori. I testi di Sara sono stati pubblicati su diversi blog finanziari e Forex.