Previsioni EUR/USD: prosegue la debolezza dell’Euro

|

L’euro si è rafforzato leggermente mercoledì ad inizio sessione, per poi svendersi piuttosto drasticamente. Dopo aver postato un break ben al di sotto del livello degli 1,12, probabilmente la prossima mossa sarà in direzione degli 1,11. Nel complesso, il mercato appare molto morbido, i mercati del tesoro statunitensi si sono ripresi piuttosto rigorosamente, quindi appare logico che l’euro cadrà contro il dollaro americano. Il mercato sta infatti favorendo il biglietto verde per buoni motivi, non ultimo il fatto che vediamo una curva dei rendimenti invertita tra i buoni del tesoro a 2 e 10 anni: ci si preoccupa per la recessione spingendo ancora più denaro nei mercati obbligazionari.

L’Unione europea ha inoltre pubblicato delle cifre economiche orribili che ridurranno ovviamente il valore dell’euro. Anche se abbiamo assistito ad una curva dei rendimenti invertita e tassi storicamente bassi negli Stati Uniti, esiste ancora un differenziale di tasso d’interesse che favorisce l’America, per cui è sistematico che continui a fluire denaro in questa coppia. Penso di aver detto che c’è molto supporto tra i sottostanti 1,11 e 1,10.

Proveremo ad eliminare quella “candela fusa” della scorsa settimana che è arrivata direttamente al cambio degli 1,11. L’euro continuerà a seguire la tendenza al ribasso, ed è certo che la media mobile esponenziale a 50 giorni ha causato gravi problemi, poiché il mercato non è riuscito a rimanervi sopra per un periodo di tempo significativo. Nelle prossime settimane scenderemo al livello degli 1,10 e, ad un calo maggiore, potremmo scendere al livello degli 1,05 EUR che è il livello di ritracciamento di Fibonacci del 100%.

Tra oggi e i minimi, prevedo che tutti i rally a breve termine rappresenteranno un’opportunità di vendita ai primi segni di esaurimento, poiché il mercato continua a sembrare molto morbido. Con ciò, penso che la forza del dollaro USA potrebbe continuare ad essere un grosso problema, non solo per questa coppia, ma anche per molte altre in quanto si vede ovunque la forza di biglietto verde e sembra che a questo punto si stia solo diffondendo. Non ho interesse ad acquistare questa coppia tanto presto.

EUR/USD

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.